F1, Domenicali: «E' ora di cambiare marcia»

Il team principal sprona la Ferrari a cambiare registro per puntare al vertice del Campionato.

Ferrari F2012

Altre foto »

Dopo quattro gare che hanno visto la F2012 in palese difficoltà tranne il successo maturato in Malesia, il team principal della Ferrari, Stefano Domenicali, traccia un primo bilancio stagionale. "E' chiaro che non possiamo essere contenti di questo inizio di stagione ma, dopo i test invernali, sapevamo che le prime quattro gare sarebbero state molto dure. Siamo riusciti a limitare i danni, soprattutto nel campionato Piloti, dove Fernando Alonso è al quinto posto a sole dieci lunghezze di ritardo dalla vetta. E' altrettanto chiaro però che ora dobbiamo fare un cambio di marcia, sin dalla prossima gara. I nostri tecnici lo sanno bene e stanno lavorando giorno e notte per dare ai nostri piloti una vettura ben più competitiva di quella che abbiamo visto in pista nelle prime quattro gare".

Una vettura che consenta finalmente ai piloti di gareggiare per le prime posizioni sfruttando a loro favore la situazione aperta di un mondiale che al momento non vede un unico dominatore. "Stiamo intensificando il processo di cambiamento del metodo di lavoro in tutte le aree di attività e, nello stesso tempo, stiamo rafforzandoci nelle aree in cui siamo più carenti, come nell'aerodinamica. E' un lavoro a lunga gittata che il Presidente Montezemolo sta seguendo in prima persona ed è fondamentale per il futuro della Scuderia: la Formula 1 è cambiata tanto in questi anni e non sempre siamo rimasti agganciati al treno del cambiamento. Anche su questo fronte dobbiamo cambiare marcia. Questo campionato si è aperto all'insegna del grande equilibrio: le statistiche dicono che erano nove anni che non si avevano quattro vincitori diversi nelle prime gare ma erano addirittura 29 stagioni che non accadeva che fossero quattro macchine diverse ad ottenere il successo".

Le premesse per essere protagonisti ci sono tutte, ora tocca agli uomini responsabili dell'aerodinamica trovare il bandolo della matassa per ripartire alla grande nelle gare europee.

Se vuoi aggiornamenti su FERRARI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 24 aprile 2012

Altro su Ferrari

Ferrari Land: apre il primo parco divertimenti del Cavallino in Europa
Eventi

Ferrari Land: apre il primo parco divertimenti del Cavallino in Europa

Ferrari Land si estende su 70.000 metri quadri ed offre attrazioni hi-tech all’insegna della passione per il Cavallino.

Una Ferrari 458 Spider per i vigili di Milano
Curiosità

Una Ferrari 458 Spider per i vigili di Milano

La supercar del Cavallino Rampante, sequestrata alla criminalità organizzata, verrà utilizzata dai vigili di Milano per insegnare la legalità.

Ferrari: iniziate le celebrazioni per i 70 anni
Curiosità

Ferrari: iniziate le celebrazioni per i 70 anni

Il 12 marzo del 1947 Enzo Ferrari mise in moto la 125 S, prima vettura della Casa del Cavallino Rampante.