F1, Ferrari: Massa pronto al riscatto

Il pilota brasiliano lavora con la squadra per riprendersi da un disastroso avvio stagionale.

E' un periodo duro per Felipe Massa, con il suo compagno di squadra sul tetto del mondo mentre lui è a zero punti in due gare. Come se non bastasse nel paddock continuano a girare le voci sui probabili successori nel team di Maranello. Per fortuna in Casa Ferrari c'è chi continua a rassicurarlo nella speranza che possa riprendersi da questo periodo nero, perché per un pilota di vertice non c'è niente di peggio che navigare nelle posizioni di rincalzo.

"Sono venuto a Maranello dopo la gara di Sepang proprio con questo obiettivo. Ho visto il mio ingegnere Rob Smedley e sono stato a lungo insieme a Pat Fry, ripercorrendo tutto quello che è successo perché solo in questo modo credo che si possano capire le ragioni che hanno determinato questi due brutti fine settimana. Mi ha fatto molto piacere leggere e sentire quello che hanno detto il presidente Montezemolo, il nostro capo Stefano Domenicali e il mio compagno Fernando. Non è stata una sorpresa perché so di poter contare sul sostegno di una vera, seconda famiglia per me, com'è sempre stata la Ferrari in tutti questi anni. Sento che c'è fiducia attorno a me, sentire che la squadra è unita nel sostenermi è molto importante: ora voglio trasformarla in risultati e ripagare tutti di questo appoggio".

Parole importanti che preannunciano un duro lavoro e soprattutto la volontà di ripristinare una condizione psicologica positiva, in grado di far ritrovare a Massa la fiducia persa nel corso delle ultime gare.

"Pat mi ha spiegato i dettagli del programma di sviluppo della F2012 e speriamo di poter migliorare un pochino la nostra prestazione già a Shanghai. Sia lì che a Sakhir, una delle mie piste preferite, dovremo correre ancora in difesa, cercare di mettere a punto la vettura nella maniera migliore e sfruttare al meglio tutte le opportunità, come ha fatto Fernando a Sepang. È un campionato che si preannuncia lungo ed equilibrato, con tante squadre che sembrano poter lottare per le prime posizioni e basta poco per trovarsi nel gruppo di testa o in quello di coda. Speriamo di fare un bel progresso il prima possibile e poterci inserire stabilmente nel primo!".

Insomma, nonostante tutto Massa sembra ottimista, e questo è già un buon segnale, ma il pilota brasiliano deve ritornare al più presto competitivo perché la Ferrari ha bisogno di lui e di punti mondiali.

Se vuoi aggiornamenti su F1, FERRARI: MASSA PRONTO AL RISCATTO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 04 aprile 2012

Vedi anche

Il motorsport dice addio a Mario Poltronieri

Il motorsport dice addio a Mario Poltronieri

Il popolarissimo telecronista della F.1 è scomparso ieri a 87 anni nella sua abitazione di Milano. Una vita a tu per tu con l'automobilismo sportivo.

F1: la Williams conferma il ritorno di Massa

F1: la Williams conferma il ritorno di Massa

Un ritiro che di fatto... non c'è mai stato: per sostituire Bottas approdato in Mercedes, la Williams sigla un contratto con il driver paulista.

Dakar 2017, si conclude con il trionfo Peugeot

Dakar 2017, si conclude con il trionfo Peugeot

Storica tripletta per la 3008DKR nella difficile maratona motoristica