WRC: doppietta Ford al Rally d'Italia-Sardegna

Jari–Matti Latvala ha vinto il Rally di Sardegna davanti al compagno Hirvonen. Una penalizzazione e una foratura hanno rallentato Loeb

Per dirla alla Tino Brambilla, indimenticato e arguto campione degli anni '60, "Oggi di gelato ce n'è anche per me...". Deve averla pensata così il 24enne Jari-Matti Latvala, che in coppia con Mikka Anttila ha vinto il Rally d'Italia-Sardegna. Anzi, più che vinto, lo ha dominato, relegando con la Ford Focus WRC in versione 2009 il compagno di squadra nel Team BP Ford Abu Dhabi WRT Mikko Hirvonen in seconda posizione e portandosi a casa sei vittorie parziali in altrettante prove speciali.

La tre giorni di Olbia, sesta prova stagionale del WRC, ha salutato il giovane Latvala alla sua seconda vittoria in carriera e ha portato a Porto Cervo una ventata di ottimismo per il fnlandese, autore di una deludente prima parte di stagione come conferma l'attuale posizione in classifica, che dopo il successo in Sardegna lo vede in sesta posizione a quota 19 punti, ma distanziato di 36 lunghezze da Sebastien Loeb e di 19 dal compagno di squadra Mikko Hirvonen.

Ma, nel solleone da piena estate del resort della Costa Smeralda, risuona ancora - e risuonerà a lungo - il ceffone inflitto a Loeb, o meglio che il campione in carica e tre volte vincitore al Rally di Sardegna si è... auto-inflitto, vedendosi appioppare una penalità di due minuti per colpa di un tratto di prova speciale che il suo navigatore, Daniel Elena, ieri aveva percorso senza le cinture di sicurezza allacciate.

Il regolamento è il regolamento, dunque per Loeb la tappa tricolore del WRC si è conclusa con un poco consolante quarto assoluto, che va peraltro a braccetto con una buona dose di sfortuna incontrata, durante la seconda tappa, sotto forma di una foratura che gli ha fatto perdere del tempo prezioso (lo stesso inconveniente, peraltro, che ha afflitto a ripetizione, nella stessa frazione di gara, il compagno di squadra Dani Sordo). A parziale conferma della competitività del francese, la seconda posizione virtuale nella classifica dei vincitori di prove speciali, con cinque successi scratch contro i già citati sei di Latvala.

Alle spalle del vincitore, ha terminato il connazionale e compagno di squadra Mikko Hirvonen, autore di due migliori tempi in altrettante "speciali". Hirvonen, di questo Sardegna che si è appena consluso, ha da recriminare il fatto di non essere riuscito a recuperare nell'ultima delle tre tappe che si sono disputate lungo gli sterrati della Gallura un certo distacco che lo aveva distanziato  nelle due frazioni precedenti. Anzi, per Hirvonen resta il rammarico di non essere riuscito ad arginare la condotta di gara da schiacciasassi con la quale Latvala ha portato a termine la terza tappa, aumentando il suo vantaggio sul suo compagno di squadra a quasi 30 secondi.

Altro su Ford

Nuova Ford Focus: debutto nel 2018
Anteprime

Nuova Ford Focus: debutto nel 2018

Più grande nelle forme e con una gamma motori aggiornata, la futura Ford Focus si prepara ad arrivare sul mercato nel 2018.

Ford: 1 miliardo di dollari per lo sviluppo dell’intelligenza artificiale
Tecnica

Ford: 1 miliardo di dollari per lo sviluppo dell’intelligenza artificiale

Il costruttore americano ha deciso di investire ben 1 miliardo di dollari per sviluppare una nuova intelligenza artificiale da applicare alla guida

Ford Ranger 3.2 TDCi 200 CV Wildtrak: la prova su strada e in off road
Prove su strada

Ford Ranger 3.2 TDCi 200 CV Wildtrak: la prova su strada e in off road

Pick-up muscoloso ma affascinante, nella variante Wildtrak da 200 CV è inarrestabile, con un sistema di trazione integrale "pronta a tutto".