Domenicali: “Dobbiamo stare vicino a Felipe Massa”

Il team principal della Ferrari chiama a raccolta la squadra per aiutare il brasiliano.

Domenicali: "Dobbiamo stare vicino a Felipe Massa"

di Valerio Verdone

27 marzo 2012

Il team principal della Ferrari chiama a raccolta la squadra per aiutare il brasiliano.

L’altra faccia della medaglia della gara di Sepang e della vittoria ottenuta da Fernando Alonso è il 15° posto di Felipe Massa, una posizione non certo all’altezza di un team che ha ambizioni mondiali e che mantiene a zero i punti in classifica del pilota brasiliano.

Per questo è intervenuto sulla questione Stefano Domenicali, il team principal della Ferrari, soprattutto dopo le voci che vorrebbero da subito Perez sulla F2012 al posto di Massa. “Dobbiamo stare vicini a Felipe in questo momento. Sta vivendo un periodo molto difficile e dobbiamo trovare un modo per fargli trovare il giusto feeling con la vettura. In qualifica probabilmente è riuscito a fare un passo avanti, soprattutto se facciamo una comparazione con quello che aveva fatto una settimana fa. Ora dobbiamo cercare di intervenire a livello di passo di gara e di performance in generale”.

Parole distensive, che in un momento come questo risuonano melodiose alle orecchie di Massa, ma che non possono rimanere tali per altre gare, visto che i punti mondiali persi pesano moltissimo alla fine dell’anno, quando si tirano le somme e si tracciano i bilanci della stagione. Ad ogni modo, Domenicali è intenzionato a fare tutto quello che può per risollevare il morale e le sorti del pilota brasiliano e chiama a raccolta tutta la squadra per offrirgli il miglior sostegno possibile.

“La priorità per me è che Felipe senta intorno a sé la protezione di tutto il team e che la squadra lavori per provare a farlo uscire da questo momento difficile. Dobbiamo fare in modo che possa trovare il feeling per guidare la vettura al limite senza correre rischi inutili”.

Speriamo che tutti gli sforzi degli uomini di Maranello diano i loro frutti, intanto Perez, forte del secondo posto in Malesia e del fatto di essere un pilota dell’entourage Ferrari, attende l’evolversi degli eventi…

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...