Ultima vittoria italiana a Adria per la Maserati MC12

Bertolini e Bartels vincono sulla Maserati MC12 la prova notturna del FIA GT a Adria. Ultima apparizione italiana per la supercar del Tridente

La seconda prova del Campionato FIA GT che si è corsa sul circuito veneto di Adria ha rimesso un po' le cose a posto in classifica, riconsegnando alla Maserati la leadership in questo combattutissimo campionato.

Merito soprattutto del pilota-collaudatore Andrea Bertolini che ha lavorato a lungo in prova per cercare un buon bilanciamento della vettura, soprattutto per i freni che sono particolarmente messi sotto pressione su questo tracciato. La vittoria delle MC12 non è mai stata in discussione, anche per la mancata partenza della Saleen S7 di Karl Wendlinger per la rottura di un semiasse.

Forse si poteva discutere su quale, delle due vetture, avrebbe finito per prima, visto che quella di Muller e Ramos era finita al comando. Ma per un errore della squadra, nel cambio gomme, la macchina è stata penalizzata con un "drive through" e alla fine ha dovuto concludere la gara al terzo posto, preceduta dalla Corvette di Hezemans.

"Sapevamo che la nostra MC12 predilige la pista di Adria, ma dovevamo stare attenti ai freni - ha spiegato Bertolini- così abbiamo rallentato nelle fasi del cambio pilota per lasciarli raffreddare". "Questa è certamente l'ultima vittoria di questa Maserati in Italia - ha detto con una punta di nostalgia Michael Bartels - e sono certo che a fine stagione, quando la macchina andrà in pensione, non riuscirò a trattenere le lacrime...".

Più duro dopo il podio il giovane Hezemans che si è scagliato contro la mancanza di equilibrio con la Saleen. "Con le Maserati non ho problemi - ha dichiarato l'olandese - una volta vincono loro, una volta vinciamo noi. C'è un certo equilibrio. Ma con la Saleen no. Se non si prendono provvedimenti per la prossima gara a Oschersleben sarà ancora quella la macchina da battere, per noi, per tutti, sarà imprendibile",

Nella categoria GT2 ancora sfortuna per il campione in carica Gimmi Bruni che è stato coinvolto in un incidente alla prima curva con la sua Ferrari F430 ed ha dovuto rincorrere la Porsche 997 di Collard che si era involata per tutta la gara. Così ancora una volta Porsche sul gradino più alto davanti alle due Ferrari di AF Corse di Bruni-Vilander e Barba-Cadei, autori anche loro di una gara molto bella. Soprattutto il giovane spagnolo, che ha tenuto a lungo alle sue spalle un bollente Collard che ancora una volta si è esibito in una "bussatina" pericolosa che per fortuna non ha provocato danni sulla Ferrari del pilota della Comunità Valenciana.

L'intensa serata è stata completata dalle gare delle GT3, vinte la prima dalle Ford GT e la seconda dall'Aston Martin DBRS9, dalle GT4 e dal Super Trofeo Blancpain Lamborghini che ha visto il suo debutto e la tripletta con la Gallardo di Fabio Babini.

Se vuoi aggiornamenti su MASERATI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Leopoldo Canetoli | 17 maggio 2009

Altro su Maserati

Maserati: la Alfieri rinviata al 2020
Anteprime

Maserati: la Alfieri rinviata al 2020

Maserati sembra aver rinviato al 2020 il debutto della Alfieri, originariamente attesa per quest'anno.

Maserati ad Auto e Moto d’Epoca 2016
Eventi

Maserati ad Auto e Moto d’Epoca 2016

Maserati espone a Padova passato e presente, grazie a storici modelli come la Birdcage Tipo 61 e il nuovo suv Levante.

Maserati elettrica, al debutto entro il 2020
Ecologiche

Maserati elettrica, al debutto entro il 2020

Anche Maserati si dice interessata alla propulsione elettrica, tanto da voler lanciare un proprio modello a zero emissioni entro il 2020.