Dryson Racing: un’elettrica per Le Mans

Costruita su base Lola, questo prototipo elettrico pesa 1085 kg e sviluppa 850 CV.

Dryson Racing: un'elettrica per Le Mans

di Valerio Verdone

12 gennaio 2012

Costruita su base Lola, questo prototipo elettrico pesa 1085 kg e sviluppa 850 CV.

Una vettura silenziosa ad impatto ambientale zero, capace di sfrecciare come i prototipi che corrono nella Le Mans Series: è questo l’intento perseguito da Dryson Racing che ha presentato alla stampa mondiale la prima LMP (Le Mans Prototype) elettrica in una conferenza sul Green Racing a Birmingham.

Grazie ad un propulsore elettrico sviluppato dalla Dryson, questo prototipo su base Lola è capace di erogare 850 CV, una potenza capace che ha il compito di spostare una massa di 1085 kg e che garantisce prestazioni da corsa.

Dotata di sistemi interessanti quali il caricamento induttivo, le batterie composite e il famigerato Kers, questa vettura non prenderà parte a gare di durata, ma si limiterà a dimostrare le sue potenzialità attraverso i tempi sul giro.

Al momento non sono stati divulgati altri dettagli tecnici e rimane la curiosità relativa alle prestazioni pure che, analizzando i contenuti, si annunciano interessanti.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...