Red Bull: il momento difficile di Kvyat

Il team principal delle lattine volanti parla del pilota russo.

Non c'è pace per Kvyat, il driver di belle speranze approdato alla Red Bull su un sedile decisamente scomodo, quello di Vettel, e gettato nel calderone del circus impazzito con tanto di power unit Renault dalla fragilità disarmante.

Il promettente driver, che nella scorsa stagione ha ben figurato al volante della Toro Rosso, ha patito le difficoltà ambientali, una maggiore responsabilità ed una monoposto che non è decisamente all'altezza di quelle delle stagioni precedenti.

Così, qualcuno ha ipotizzato addirittura un avvicendamento con Verstappen, il baby fenomeno della Toro Rosso, che sarebbe risultato come una vera e propria bocciatura.

Insomma, forse per deviare le attenzioni dalla vicenda legata alle power unit, l'interesse dei media è stato dirottato su Kvyat, al punto che il team principal, Christian Horner, ha deciso di intervenire sulla questione.

"Daniil ha avuto davvero tanti problemi che lo hanno fermato nelle libero, in qualifica ed in gara. Quando non ha avuto guasti, ha sempre fatto un buon lavoro. Al momento quindi è difficile giudicarlo, perché non ha mai avuto una "mano fortunata". Quello che stiamo vedendo è che lui è veloce e da buoni feedback. Penso che a breve inizierà a vedersi il suo potenziale".

Insomma, parole che stemperano la tensione, e mirano a far lavorare tranquillo Kvyat, pronto a tornare in Europa per lottare con i protagonisti di questa stagione.

Se vuoi aggiornamenti su RED BULL: IL MOMENTO DIFFICILE DI KVYAT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 28 aprile 2015

Vedi anche

Mondiale Rally 2017: a Montecarlo vince Ogier

Mondiale Rally 2017: a Montecarlo vince Ogier

Il campione del mondo in carica passa alla Ford e trionfa al debutto.

Rally: tragedia a Montecarlo, muore uno spettatore

Rally: tragedia a Montecarlo, muore uno spettatore

Hayden Paddon al volante della sua Hyundai è stato protagonista di un terribile incidente che ha provocato a morte di uno spettatore.

Il motorsport dice addio a Mario Poltronieri

Il motorsport dice addio a Mario Poltronieri

Il popolarissimo telecronista della F.1 è scomparso ieri a 87 anni nella sua abitazione di Milano. Una vita a tu per tu con l'automobilismo sportivo.