GP Barhein 2015: vince Hamilton, Raikkonen secondo

Il Gran premio del Barhein ha visto il trionfo di Hamilton, autore anche della pole.

Partita a scacchi nel deserto, illuminato di Sakir. Si sfidano i due responsabili delle due aziende mondiali più impegnate in F.1, la Mercedes e la Ferrari. Wolff rampante responsabile delle "frecce d'argento" contro Maurizio Arrivabene, da quest'anno responsabile delle attività sportive delle "rosse" di Maranello.

Ci siamo. Al termine delle prove le Ferrari hanno dimostrato di non essere solo una macchia scura che insegue le Mercedes. Ora sono quasi a pari livello di prestazioni. Le Mercedes leggermente più performanti sul giro secco, le Ferrari con un equivalente passo gara e miglior bilanciamento. In gara le Mercedes si sono dimostrate più veloci, le Ferrari in grado di utilizzare meglio i pneumatici.

Pronti via. Hamilton non sbaglia la partenza, Vettel dal lato della pista più sporca difende la seconda posizione, Raikkonen deciso infila Rosberg dopo due curve. Non sono in gara Button che ha avuto problemi in prova, Massa insegue essendo partito dai box.

Tre giri in formazione poi Rosberg quarto rompe gli indugi e infila Raikkonen prendendosi il terzo posto e quattro giri dopo ce la fa anche con Vettel grazie alla sua miglior velocità (335 kmh contro i 328 delle Ferrari).

Raikkonen sembra più in palla del compagno e quando se lo trova davanti annuncia via radio che proverà ad attaccarlo. Come per dire ai suoi...se non lo fate spostare ci penserò io...

Dal quindicesimo passaggio inizia il balletto del cambio gomme. E qui la Ferrari gioca una carta vincente ribaltando la strategia: Raikkonen con gomme medie, più dure, per poter fare l'ultimo stint con le morbide, più performanti con la macchina più leggera.

In questa partita a scacchi sulle strategie la Ferrari sembra vincente, alla luce di quello che farà poco dopo fermando Hamilton per il cambio gomme e costringendolo a una rabbiosa rincorsa a Raikkonen. Rosberg intanto se la deve vedere con Vettel che finirà per arrivare all'errore consentendo il sorpasso del finlandese che ringrazia. In realtà Vettel accuserà problemi di Sottosterzo derivanti dal cedimento dell'ala e dovrà entrare ai box per cambiare il musetto. E questa sosta non prevista lo metterà nei guai con Bottas che, al volante di una Williams molto veloce, gli impedirà di ricongiungersi con il trio vincente.

Se vuoi aggiornamenti su GP BARHEIN 2015: VINCE HAMILTON, RAIKKONEN SECONDO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Leopoldo Canetoli | 20 aprile 2015

Vedi anche

DIRETTA GP del Bahrain: la Ferrari vince ancora

DIRETTA GP del Bahrain: la Ferrari vince ancora

La Rossa è stata superiore in tutto, in velocità e in gestione di gara. Hamilton grande sconfitto, Bottas eletto "secondo". Male le Red Bull.

GP del Bahrain, qualifiche: pole position con sorpresa

GP del Bahrain, qualifiche: pole position con sorpresa

Comandano i soliti tre top team: si battagliano a suon di millesimi, ma il risultato non cambia. In gara sarà ancora una super sfida per la vittoria.

Hyundai i30 N, pronta per la 24 Ore del Nurburgring

Hyundai i30 N, pronta per la 24 Ore del Nurburgring

La versione quasi definitiva della Nuova i30 N parteciperà alla 24 Ore del Nurburgring anticipando il debutto della versione di serie.