Chrysler, la produzione vola con Fiat Freemont e 500

Cresce la produzione complessiva di Chrysler rispetto al 2010, anche per merito delle ottime performance di Fiat 500 e Freemont assemblate a Toluca.

Chrysler, la produzione vola con Fiat Freemont e 500

di Giuseppe Cutrone

11 luglio 2011

Cresce la produzione complessiva di Chrysler rispetto al 2010, anche per merito delle ottime performance di Fiat 500 e Freemont assemblate a Toluca.

Viaggia su buoni ritmi la produzione della nuova Fiat Freemont, infatti, secondo quanto comunicato dalla stessa Chrysler, proprietaria dello stabilimento messicano di Toluca in cui il crossover viene assemblato, la produzione complessiva è giunta a 10.724 unità.

Solo nel mese di giugno dall’America sono stati prodotti per il mercato europeo 4.076 Freemont, ma nel conto non sono compresi gli esemplari di Dodge Journey su cui la crossover italiana è basata.

Sempre leggendo le cifre rese note, si apprende che a Toluca sono state prodotte finora 23.602 esemplari di Fiat 500, di cui 5.784 solo nel mese scorso. Le cifre complessive sono inoltre soddisfacenti per il gruppo americano controllato dal Lingotto, tanto che i risultati produttivi sono in crescita, con una produzione che, per il comparto auto, è arrivata a 50.378 unità nel mese di giugno, con un netto incremento rispetto alle 39.807 unità registrate nello stesso periodo del 2010.