Fiat Panda: 2 milioni di unità prodotte in Polonia

Fiat festeggia l’esemplare numero 2.000.000 uscito dalle linee produttive dello stabilimento polacco di Tychy.

30 anni di Panda

Altre foto »

La Fiat Panda e l'impianto "Fiat Auto Poland" di Tychy hanno festeggiato insieme l'ennesimo importante traguardo, ovvero i 2 milioni di esemplari prodotti della fortunata utilitaria della Casa del Lingotto. Dalle linee dello stabilimento polacco è infatti uscita l'esemplare numero 2.000.000 della Fiat Panda seconda serie: la vettura in questione, di colore Rosso Sfrontato, è una versione Cross dotata di trazione integrale ed è equipaggiata con il propulsore 1.3 Multijet da 75 CV.

Dal lancio commerciale avvenuto nel 2003, la Panda seconda serie è diventata con il passare del tempo un vero e proprio best-seller venduto in ben 76 paesi del mondo sparsi in tutto il globo, come Russia, Messico e Giappone. La versatilità, i contenuti costi di esercizio e l'affidabilità della vettura hanno fatto della Panda la vettura leader del segmento "A" sia in Italia, dove anche nel 2011 risulta la vettura del suo segmento più venduta con una quota del 35,3%, che in Europa dove ha conquistato una quota del 16,6%. Il successo internazionale della citycar italiana è infatti sottolineato dal fatto che quasi la metà delle Panda prodotte sono state distribuite nei mercati esteri, ma anche dall'assegnazione dell'ambito riconoscimento "Car of the Year 2004", ricevuto dalla stampa internazionale.

Fresca di un recente restyling, la Fiat Panda è disponile con ben 15 tipi di livree e 8 allestimenti (Actual, Active, MyLife, Dynamic, Mamy, Emotion, Climbing e Cross). L'utilitaria di Fiat offre inoltre una completa gamma di motorizzazioni che comprende unità a benzina e turbodiesel, ma anche versioni a basso impatto ambientale alimentate con GPL o Metano, senza dimenticare la possibilità di abbinare i vari propulsori con la sola trazione anteriore o con quella integrale dotata del sofisticato blocco differenziale elettronico (Electronic Locking Differential) che lavora in tandem con il dispositivo ESP (Electronic Stability Program).

Il merito del successo commerciale della Panda lo si deve ovviamente anche allo stabilimento Fiat Auto Poland di Tychy, uno dei più prolifici e importanti impianti industriali del Gruppo Fiat, grazie alle oltre 6,2 milioni di vetture prodotte dal 1992 ad oggi. L'affidabilità dei modelli prodotti nell'impianto polacco, come appunto la Panda, è sottolineata dall'avanguardia delle attrezzature utilizzate e dalla professionalità dei suoi operai confermata anche dal "World Class Manufacturing". Certificato dal Silver Level, o ancora dal primo posto raggiunto dalla Panda nella classifica delle auto più affidabili pubblicata dall'autorevole dall'ADAC (l'Automobile Club tedesco).

Nel 2012 inizierà la produzione della terza generazione della Fiat Panda e lo stabilimento di Tychy passerà l'importante  testimone all'impianto di Pomigliano D'arco, dove fino a poco tempo fa si sono consumati i duri scontri - non ancora del tutto risolti - tra i sindacati e il Gruppo torinese.

Se vuoi aggiornamenti su FIAT PANDA CLASSIC inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 04 luglio 2011

Altro su FIAT Panda Classic

Fiat Panda Hybrid Fuel Cell: ritorna l
Ecologiche

Fiat Panda Hybrid Fuel Cell: ritorna l'idrogeno?

Fiat mostra con questo Concept basato sulla Panda il meglio della propria tecnologia Fuel Cell a idrogeno

Fiat Panda a metano: la più risparmiosa d
Cronaca

Panda a metano: la più risparmiosa d'Europa

Una ricerca dell'Automobile Club tedesco ha individuato nella Fiat Panda a metano l'auto dalla gestione più economica d'Europa

Fiat Panda: ad Alassio, come se piovessero
Curiosità

Fiat Panda: ad Alassio, come se piovessero

In provincia di Savona una Fiat Panda prende il volo sfondando il tetto di una casa