Chrysler investe 114 mln per produrre i V6 Pentastar

Chrysler investirà 114 milioni di dollari per ammodernare lo stabilimento di Trenton South, per rafforzare la produzione dei V6 Pentastar.

Chrysler investe 114 mln per produrre i V6 Pentastar

Tutto su: Chrysler

di Giuseppe Cutrone

18 giugno 2011

Chrysler investirà 114 milioni di dollari per ammodernare lo stabilimento di Trenton South, per rafforzare la produzione dei V6 Pentastar.

Chrysler ha annunciato di voler investire diversi milioni di dollari per ammodernare una parte dello stabilimento di Trenton South nel Michigan, l’impianto di produzione che era stato chiuso poche settimane fa, a maggio. Gli investimenti annunciati dal gruppo americano controllato da Fiat ammontano a 114 milioni di dollari complessivamente e serviranno a riavviare la fabbrica dando nuovamente lavoro a 268 operai.

L’obiettivo di Chrysler è quello di migliorare il flusso di componenti necessari all’assemblaggio del propulsore V6 della famiglia Pentastar, un vero e proprio cavallo di battaglia per diversi modelli del gruppo assemblato attualmente nella vicina fabbrica di Trenton North, riportando così in vita un polo industriale di notevole interesse per tutta la regione, che proprio lunedì scorso aveva visto approvare dal comune di Trenton una riduzione del 50% delle tasse locali per i prossimi 12 anni, offrendo un ghiotto incentivo per convincere Chrysler a reinvestire nella zona, occasione puntualmente sfruttata dal gruppo.

Secondo quanto dichiarato dal sindaco della città, Gerald Brown, il rilancio dello stabilimento andrà a regime nel 2012, continuando così la storia di uno stabilimento inaugurato nel 1952 e capace di produrre circa 38 milioni di motori fino alla chiusura dello mese scorso, che a questo punto può definirsi più una pausa temporanea.