GM smentisce la vendita di Opel

Dopo le voci riportate dai giornali tedeschi, fonti vicino alla General Motors smentiscono una eventuale vendita del marchio Opel.

Opel Astra GTC 2012

Altre foto »

A poche ore dalle indiscrezioni relative ad una ipotetica vendita di Opel da parte di General Motors, fonti vicine al Costruttore americano smentiscono categoricamente la possibilità di una eventuale cessione ­­­­della Casa del Fulmine.

La voce di una possibile vendita del marchio Opel parlava di un possibile interesse a da parte di alcune Case automobilistiche cinesi e addirittura del Gruppo Volkswagen. Secondo la stampa tedesca il motivo della vendita sarebbe da imputare ai conti in rosso del Costruttore, uscito da poco da una pesante ristrutturazione. 

Queste insinuazioni molto insistenti avrebbero dato non poco fastidio al CEO di Opel - Karl Friedrich Stracke - che parla di "pura speculazione" a danno dell'azienda. Anche se da parte di GM non è arrivata una secca smentita, secondo quanto riportato da Reuters, l'amministratore Delegato di GM - Daniel Akerson - starebbe valutando altre soluzioni diverse dalla vendita, per risollevare le sorti del Costruttore di Russelsheim. L'unica cosa certa è che dopo la notizia di una eventuale vendita di Opel, le azioni del Gruppo  General Motors hanno subito un rialzo di ben 1,74% a Wall Street, nonostante le successive smentite.

Le ultime vicissitudini ricordano molto da vicino gli avvenimenti del 2009 che videro Opel, ancora una volta contesa tra due marchi. In quel caso si trattava della Fiat e dell'azienda austro-canadese Magna, quest'ultima preferita dall'azienda di Detroit per una eventuale cessione, anche se in seguito la trattativa naufragò a causa di un repentino ripensamento del Gruppo americano.

Per il momento quindi sembra che questa storia sia frutto di un semplice "pettegolezzo estivo", anche se il settore automotive in più di un'occasione ci ha abituato a colpi di scena; inoltre per capire se il futuro di Opel sarà roseo o meno, bisognerà attendere i risultati delle vendite del marchio nel prossimo futuro, considerando che in poco tempo la Casa del Fulmine ha rinnovato completamente la propria gamma.

Proprio in questi giorni sono state infatti diramate le prime foto ufficiali della nuova Opel Astra GTC, un modello che viene considerato insieme all'Insigna, fondamentale per il futuro del brand. Se i risultati positivi non dovessero arrivare nel medio termine, sarà lecito aspettarsi eventuali proposte di acquisto dai marchi cinesi, capaci di grandi fonti finanziarie e assetati di tecnologie all'avanguardia, oltre che alle probabili "tentazioni" della già citata casa di Wolfsburg.

Se vuoi aggiornamenti su OPEL inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 10 giugno 2011

Altro su Opel

Opel Crossland X, primo contatto con il crossover urbano
Ultimi arrivi

Opel Crossland X, primo contatto con il crossover urbano

L’erede della Meriva abbraccia forme da crossover compatto, ma non rinuncia alla sua vocazione prettamente urbana.

Opel Mokka X 4x2 140 CV GPL Tech: la prova su strada
Prove su strada

Opel Mokka X 4x2 140 CV GPL Tech: la prova su strada

Al volante del crossover "del fulmine" abbiamo "macinato" tantissimi chilometri anche grazie alla doppia alimentazione benzina/GPL.

Opel Insignia Grand Sport: la nuova ammiraglia del Fulmine a Ginevra
Anteprime

Opel Insignia Grand Sport: la nuova ammiraglia del Fulmine a Ginevra

Tutta nuova la berlina di Casa Opel che diventa più grande e tecnologica