Toyota: vendute 3 milioni di auto ibride

I modelli ibridi di Toyota hanno superato la soglia dei 3 milioni di veicoli venduti a partire dall'ormai lontano 1997.

Lexus CT 200h al Salone di Ginevra 2010

Altre foto »

Toyota ha annunciato in un comunicato stampa di aver raggiunto lo storico traguardo dei tre milioni di vetture dotate di tecnologia ibrida vendute in tutto il mondo, per l'esattezza gli esemplari sarebbero ben 3.000.030 fino al 28 febbraio 2011.

L'avventura "ibrida" Toyota ha inizio 14 anni fa, esattamente nel 1997, con il lancio in Giapponese del minibus Coaster Hybrid, mentre nel mese di dicembre venne lanciata, sempre in Giappone, la prima versione della Prius che arrivò nel resto del mondo "soltanto" nel 2000, diventando così la prima vettura ibrida globale. Nel 2003 fu lanciata la seconda generazione di Prius, e contemporaneamente il sistema full hybrid fu allargato ad altre tipologie di vetture come minivan, SUV e le berline a trazione posteriore appartenenti sia al marchio premium Lexus che a quello Toyota. Nel maggio del 2009 è entrata in commercio la terza generazione della Prius, e nel mese di agosto dello stesso anno le vendite dei veicoli full hybrid marchiati Toyota hanno superato la soglia dei 2 milioni di unità.

Quest'anno la strategia di Toyota per l'allargamento della gamma è proseguita con il lancio della Lexus CT 200h, prima automobile ibrida appartenente al segmento delle compatte premium, portando così a 16 i modelli ibridi appartenenti del Gruppo Toyota commercializzati in più di 80 paesi nel mondo. Entro il 2012 i piani Toyota prevedono di introdurre sul mercato altri 10 modelli full hybrid, tra i quali figurano 6 modelli completamente nuovi e il restyling di 4 modelli già esistenti. Inoltre il Gruppo giapponese è impegnato anche nell'incrementere l'offerta dei paesi in cui commercializzare i propri veicoli ecosotenibili.

Al Salone di Ginevra di quest'anno (3-13 marzo), la Casa nipponica ha presentato la Yaris HSD Concept, prototipo ibrido che anticipa la futura generazione dell'omonima citycar giapponese che verrà commercializzata nel 2012. Sempre durante la manifestazione ginevrina, accanto alla Yaris HSD è stata svelata anche la Prius +, prima monovolume dotata di sette posti e di tecnologia ibrida, in grado di offrire un significativo incremento dello spazio a bordo senza sacrificare l'economia d'esercizio e il rispetto per l'ambiente. Questa vettura segna inoltre anche la nascita del sub-brand Prius, da cui deriverà un'intera gamma di veicoli ibridi. Il Gruppo Toyota dopo aver raggiunto l'obiettivo dei 10 nuovi modelli full hybrid proposti nel 2012,  passerà ad una seconda fase ancora più ambiziosa, ovvero di  arrivare a proporre entro il 2020 una versione ibrida per ogni modello presente nella propria gamma.

Se vuoi aggiornamenti su TOYOTA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 09 marzo 2011

Altro su Toyota

Toyota Camry: un teaser anticipa la prossima generazione
Anteprime

Toyota Camry: un teaser anticipa la prossima generazione

La nuova generazione della world car Toyota Camry abbraccerà uno stile più dinamico e sportivo.

Toyota C-HR, elogio della personalità
Ultimi arrivi

Toyota C-HR, elogio della personalità

Estetica "da prototipo", doppia motorizzazione che strizza l’occhio all’ibrido e trazione integrale. La crossover-coupé giapponese sguinzaglia le proprie armi con doti dinamiche sorprendenti.

Toyota: nel 2020 una nuova gamma elettrica extended range?
Ecologiche

Toyota: nel 2020 una nuova gamma elettrica extended range?

Rumors dal Web indicano che il colosso giapponese svilupperà, in tempo per le Olimpiadi di Tokyo, una gamma zero emissioni ad autonomia elevata.