Skoda: un nuovo stabilimento in India

Prevista l’apertura di un altro stabilimento Skoda in India. A Pune verranno costruite le Fabia destinate al mercato interno

Skoda: un nuovo stabilimento in India

di Francesco Giorgi

02 aprile 2009

Prevista l’apertura di un altro stabilimento Skoda in India. A Pune verranno costruite le Fabia destinate al mercato interno

.

Il gruppo Volkswagen è pronto ad aumentare la sua produzione interna in India. Nei giorni scorsi, è stato inaugurato un nuovo stabilimento, a Pune (150 km a sud est di Mumbai, nello Stato del Maharashtra), destinato alla produzione per il mercato interno delle Skoda.

L’impianto, che ha richiesto da parte della Casa del gruppo VW un investimento di 25 milioni di euro, entrerà a pieno regime a Maggio. Dalle catene di montaggio usciranno le Fabia per il mercato nazionale indiano.

In realtà, il marchio di Mladà Boleslav è presente in India dal 2001, con lo stabilimento di Aurangabad, situato a 160 km dal nuovo insediamento produttivo di Pune. Attraverso una rete di 60 concessionari, vengono commercializzate Fabia, Laura (Octavia), Octavia (la “nostra” Octavia Tour) e la Superb prodotte nello stabilimento di Aurangabad.

I piani della Skoda per il mercato indiano sono chiari: incrementare la presenza delle sue vetture, che riscuotono un buon successo nel vasto Stato asiatico, attraverso un programma che prevede un aumento della produzione locale e della manodopera (anche per mantenere la buona fetta di mercato indiana, qualora la crisi dei mercati, soprattutto in occidente, continui per più di due anni): si parla di circa 2500 assunzioni entro la fine del 2010.

Finora sono stati investiti circa 90 milioni di euro, e lo stabilimento di Pune (l’unico che copra tutta la filiera produttiva, inclusi i reparti delle presse, di saldatura e di verniciatura) può contare su una consistente rete locale di fornitori e partner esterni.