Nissan: a gennaio crescita del 10,4% in Italia

Nonostante il calo generale del mercato, Nissan ha fatto registrare un andamento positivo a gennaio, con un +10,4% e una quota del 3,83%.

Nissan: a gennaio crescita del 10,4% in Italia

di Giuseppe Cutrone

03 febbraio 2011

Nonostante il calo generale del mercato, Nissan ha fatto registrare un andamento positivo a gennaio, con un +10,4% e una quota del 3,83%.

Nonostante il mercato dell’auto in Italia nel mese di gennaio abbia fatto rilevare performance tutt’altro che entusiasmanti, facendo registrare piuttosto un calo generale del 20,7% rispetto allo stesso mese del 2010, c’è invece chi accoglie le cifre relative al mese scorso con una certa soddisfazione.

Quel qualcuno è Nissan, che a gennaio ha visto immatricolare 6.293 unità, con un incremento del 10,4% rispetto a dodici mesi prima fino a raggiungere la quota di mercato più alta della sua storia, riuscendo ad ottenere il 3,83% del totale delle vendite automobilistiche in Italia. 

In un comunicato, la Casa nipponica esprime la sua soddisfazione per questo andamento positivo, che assume ancora più valore alla luce del trend negativo del settore, ancora in difficoltà nell’uscire da una crisi che si trascina ormai da mesi.

Il merito dei traguardi raggiunti sono da accreditare essenzialmente all’ottimo riscontro di vendite della Nissan Qashqai e Qashqai+2, che risulta il modello più venduto a gennaio con 3.131 unità, seguita dalla Nissan JUKE (1.972 pezzi consegnati ai clienti) e dalla Nissan Micra, che ha vissuto lo scorso weekend il primo porte aperte arrivando a chiudere il bilancio del mese con 858 esemplari venduti.

Grazie all’ottima accoglienza del pubblico per questi modelli, a cui si aggiungono i dati di vendita positivi della Nissan Murano (in crescita del 300% rispetto a gennaio 2010, anche grazie al nuovo motore turbodiesel di 2,5 litri), Nissan si posiziona al nono posto della classifica dei costruttori, con buone prospettive di crescita per il futuro.

 

 

[!BANNER]