Mercato Usa: la Camaro batte la Mustang dopo 25 anni

Negli Usa la sportiva Chevrolet Camaro scalza la rivale Ford Mustang dalla vetta della classifica delle sportive più vendute.

Chevrolet Camaro SS

Altre foto »

Dopo una lunga crisi economica che ha messo a dura prova l'intero settore automotive americano, finalmente arrivano i primi dati che confermano una ripresa delle vendite di auto nell'anno appena trascorso, e in particolare sottolineano la voglia da parte degli acquirenti di vetture dalle prestazioni elevate e dal fascino retrò come le intramontabili Muscle car.

Se analizziamo in generale i brand americani venduti negli USA, si registra una netta ripresa di tutti i tre Gruppi che vede in testa Ford con un ottimo +19%, seguito dal Gruppo Chrysler (+16,5%) e General Motors con un +7,2 % rispetto allo scorso anno.

In questo contesto troviamo l'incredibile ascesa della Chevrolet Camaro che con 82.371 esemplari immatricolati è ritornata in testa nel settore delle musce car dopo 25 anni, superando l'eterna rivale Ford Mustang che con 73.716 unità immatricolate nel 2010, ha comunque fatto registrare un +10%, mentre la Dodge Challenger rimane al terzo posto, portando a casa un ottimo +42%. Il successo della Camaro inoltre sembra destinato ad aumentare con l'arrivo della versione estrema Z/28 e dell'attesissima convertibile, attesa anche in Europa nella prossima primavera.

La Camaro viene commercializzata negli Stati Uniti in tre versioni: LT, LS e la sportivissima SS. Le prime due sono equipaggiate dal V6 3.6 litri da 300 CV, mentre la SS può contare sul vigoroso V8 da 6.2 litri da 422 CV e 553 Nm di coppia massima abbinato ad un cambio manuale, la versione dotata di cambio auitomatico Hydra-Matic 6L80 a 6 rapporti invece è limitata a soli 400 CV e 535 Nm di coppia e permette, a velocità costante, di viaggiare utilizzando la metà dei cilindri, in modo da abbattere consumi ed emissioni.

Per quanto riguarda le doti di handling, eterno punto debole delle muscle car americane, la Camaro SS restituisce un comportamento piuttosto neutro grazie all'assetto più basso e rigido e all'ausilio di numerosi sistemi elettronici come il controllo elettronico della tenuta di strada e il controllo elettronico di trazione StabilTrak, offerti di serie sulla SS. Per mettere a bada gli oltre 400 CV di potenza i tecnici Chevrolet si sono affidati ad un impianto freni dell'italiana Brembo, dotato di grandi dischi ventilati da 355 e 365 mm con pinze in alluminio a quattro pistoncini.

John Fitzpatrick, manager del marketing di Chevrolet Camaro, a proposito della sportiva americana aveva dichiarato: "Il successo di questa vettura può essere attribuito al fascino che questo modello esercita sia sui clienti fedeli al marchio sia sui clienti, circa la metà, che si avvicinano per la prima volta al marchio Chevrolet. In un primo momento la nuova Camaro è stata acquistata prevalentemente da chi aveva già nel proprio garage un'altra Chevrolet o dagli appassionati che ne avevano già acquistato una versione negli anni passati".

Se vuoi aggiornamenti su CHEVROLET CAMARO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 06 gennaio 2011

Altro su Chevrolet Camaro

Chevrolet Camaro Turbo AutoX Concept, il debutto al SEMA
Concept

Chevrolet Camaro Turbo AutoX Concept, il debutto al SEMA

La Casa del Cravattino presenta al SEMA di Las Vegas un prototipo inedito su base Chevrolet Camaro.

Chevrolet Camaro: svelata la versione europea
Anteprime

Chevrolet Camaro: svelata la versione europea

La sfida "muscle car" tra Chevrolet, Ford e Dodge si sposta in Europa: la Camaro per il Vecchio Continente è pronta. Cambia poco dalla versione Usa.

Chevrolet Camaro by Alpha Six
Tuning

Chevrolet Camaro by Alpha Six

Un nuovo body kit estetico per la muscle-car del Cravattino.