Audi A1: la Casa rilancia e aumenta la produzione

Smentite di fatto le voci di un flop per la A1, Audi sta pensando a un aumento della produzione e rivede gli obiettivi 2011 a 120.000 unità.

Audi A1: la Casa rilancia e aumenta la produzione

di Giuseppe Cutrone

21 dicembre 2010

Smentite di fatto le voci di un flop per la A1, Audi sta pensando a un aumento della produzione e rivede gli obiettivi 2011 a 120.000 unità.

La Audi A1 rischierebbe di essere un flop commerciale, penalizzata da un prezzo troppo alto a fronte dei contenuti e dell’immagine offerti dal marchio.

È questo quanto sostenuto nei giorni scorsi da alcuni analisti finanziari del settore automobilistico e confermato da alcuni concessionari, i quali affermavano che in effetti le vendite della compatta di Ingolstadt stentano a decollare.

A sentire le ultime mosse di Audi, però, tutto questo sembra un allarme inutile, inconsistente, numeri alla mano. Già da subito il costruttore aveva smentito queste voci, affermando come le vendite del modello fossero perfettamente in linea con quanto pianificato. E ora arrivano nuove conferme sul trend positivo di richieste e di vendite per la piccola A1.

Pare infatti che i vertici della Casa dei quattro anelli stiano pensando di aumentare la produzione, portando gli obiettivi di vendita per il 2011 da 100.000 a 120.000 unità, ovviamente per soddisfare la domanda in costante crescita.

Audi si dice quindi molto soddisfatta della A1, tanto che è lo stesso capo delle vendite del gruppo, Peter Schwarzenbauer, ad accennare chiaramente a un aumento della produzione per far fronte alla domanda, smentendo una volta per tutte le voci circa un clamoroso quanto inatteso insuccesso del modello. [!BANNER]

Basterà questo per convincere anche i più scettici sulla forza del modello?