Mercato Auto: nel 2010 aumentano diesel e crossover

Secondo i dai dell’UNRAE la crisi del mercato auto non è ancora terminata, anche se diesel e crossover nel 2010 hanno registrato una forte crescita.

BMW X1

Altre foto »

Secondo i dati dell'UNRAE, l'associazione dei costruttori esteri in Italia, da gennaio a novembre 2010 è stato registrato nel nostro mercato un aumento delle immatricolazioni dei crossover e delle motorizzazioni diesel, oltre ad un incremento di vendite nel settore delle auto compatte di segmento C. Nei primi 10 mesi del 2010 sono state immatricolate in Italia 1.829.117, l'8,2% in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, la maggior parte delle vetture sono state consegnate nel nord ovest e al centro.

Contro il "carobenzina" si sceglie il gasolio

L'UNRAE prendendo i dati d'immatricolazione del mese di novembre (145.198 auto immatricolate) ha messo in evidenza l'impennata delle vendite delle auto alimentate a gasolio (+51%). Il dato risulta superiore rispetto a quello dei primi 10 mesi del 2010 (+45 %), che ha visto cedere una percentuale nel primo trimestre del 2010 a causa delle ultime immatricolazioni di auto alimentate a GPL e metano che rientravano negli incentivi statali. Sempre nell'ultimo mese si è registrato un aumento di vendite delle auto aziendali e di quelle da noleggio (+34%) che si contrappone alla flessione registrata dalle vendite ai privati scesa nell'anno in corso al 69,6%, contro l'81,8% del 2009.

Il direttore generale dell'UNRAE, Gianni Filipponi, giudica questi dati negativamente affermando che: "I dati non vanno letti come un segnale di ripresa economica, ma più semplicemente come la conseguenza di una necessità di ricambio dopo il forte rallentamento delle loro immatricolazioni registrate nel corso del 2009. Ricordo che nel novembre dello scorso anno la quota di questi due utilizzatori era ferma a poco più del 18%".

Voglia di crossover

La ripresa maggiore l'hanno subita le vetture di segmento C (+25%), mentre SUV e Crossover hanno ricevuto un impennata miracolosa pari a +59,7% nell'arco dei primi 10 mesi del 2009 che diventa un +93,3% se si considera il mese di novembre appena trascorso, per un totale di 73.000 unità immatricolate nel 2010.

Analizzando questi ultimi dati, Filipponi ha commentato positivamente: "Questa tipologia di vetture trova un buon riscontro presso i consumatori, sia perché conservando gli elementi premianti dei fuoristrada si propongono con trazione a due sole ruote motrici incidendo positivamente sul prezzo, sia per le doti di versatilità d'uso, per l'accessibilità e per l'insieme di sicurezza che sono in grado di offrire. Abbiamo rilevato anche una buona ripresa delle multispazio, delle monovolume compatte e dei combi, tutte vetture che si propongono per l'ampio e razionale sfruttamento dello spazio, dote oggi molto apprezzata dal consumatore".

Se vuoi aggiornamenti su MERCATO AUTO: NEL 2010 AUMENTANO DIESEL E CROSSOVER inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 09 dicembre 2010

Vedi anche

Suzuki: raggiunta quota tre milioni nello stabilimento di Esztergom

Suzuki: raggiunta quota tre milioni nello stabilimento di Esztergom

Magyar Suzuki Corporation, inaugurata nel 1991, celebra la Suzuki "numero tre milioni": è una S-Cross. Esportazioni in più di cento Paesi.

Mercato auto: l’Europa cresce a doppia cifra

Mercato auto: l’Europa cresce a doppia cifra

Marzo 2017 con il segno più: l’immatricolato cresce del 10,9% nei Paesi UE e del 18,2% in Italia. Fca è al quinto posto nella top ten europea.

Tesla in Borsa supera anche General Motors

Tesla in Borsa supera anche General Motors

Dopo il clamoroso sorpasso della scorsa settimana su Ford, il titolo Tesla supera anche un altro colosso quale General Motors.