Alfa Romeo Giulia e Abarth 595 sono “Best Car 2018” in Germania

Successo italiano nel contest “Best Car 2018”: i lettori di Auto, Motor und Sport hanno eletto Giulia e 595 le migliori nelle categorie “segmento D” e “Mini car” di importazione. Apprezzamenti anche per Stelvio.

Alfa Romeo Giulia e Abarth 595 sono “Best Car 2018” in Germania

Tutto su: Abarth, Alfa Romeo

di Francesco Giorgi

29 gennaio 2018

Alfa Romeo Giulia ed Abarth 595 rappresentano, entrambe, altrettante nicchie di mercato particolarmente apprezzate dagli appassionati non soltanto in Italia, ma anche all’estero. Lo dimostra il riconoscimento “Best Car 2018”, nelle rispettive categorie, sulle opinioni dei lettori di Auto, Motor und Sport.

Il periodico tedesco, che quest’anno ha partecipato all’edizione numero 42 del contest aperto ai lettori di diciotto magazine europei ed extraeuropei (sono stati 385 i modelli sottoposti al giudizio degli appassionati), rileva – dati alla mano – che nella “classifica” di segmento D, Alfa Romeo Giulia ha ottenuto il 22,4% delle preferenze fra le berline medie di importazione: un risultato di particolare rilievo, se si tiene conto che è stato espresso in un mercato, quello tedesco, tradizionalmente “competitivo” nei confronti dei modelli italiani chiamati a sfidare sul proprio terreno le “big three” Audi, Bmw e Mercedes.  Di più: nella categoria SUV, Alfa Romeo Stelvio ha ottenuto il secondo posto nelle preferenze.

Il sondaggio di opinione “Best Car 2018” che ha visto vincente Alfa Romeo Giulia ed ottimamente piazzato lo “Sport Utility” Stelvio, commenta Roberta Zerbi, numero uno di Alfa Romeo per i mercati EMEA, assume un’immagine di particolare rilievo proprio in quanto riscontrato in Germania: “Sono fiera di potere ricevere questo premio: questo successo di Alfa Romeo Giulia assume un significato importantissimo in territorio tedesco e dimostra che i nostri ingegneri e designer hanno saputo assecondare le scelte degli appassionati di auto in Germania”.

Dal canto suo, la “baby sprint” Abarth 595 ha fatto tris: per il terzo anno consecutivo, la “scorpioncina” di FCA è risultata la preferita (27,2% dei voti dai lettori di Auto, Motor und Sport) nella altrettanto “difficile” categoria “Mini Car di importazione”, salendo inoltre sul podio nella classifica generale “Mini Car”. “Abatth 595 è testimone dell’eccellenza nel settore della tecnologia motoristica: è una vettura che coniuga iconicità, stile e performance. Aver ricevuto il premio ‘Best Car’ per tre anni consecutivi dalla rivista tedesca Auto, Motor und Sport, del quale ringrazio i lettori, dimostra il grande valore di quest’auto”, indica Luca Napolitano, head di Fiat e Abarth EMEA.

Ad avere prevalso nelle preferenze tedesche, per Alfa Romeo Giulia, sono le doti di immagine marcatamente sportiva che la “segmento D” del Biscione porta nel proprio DNA: linee distintamente italiane, ampia dotazione di serie ed un altrettanto vasto ventaglio di motorizzazioni realizzate interamente in alluminio – compresa, quale fiore all’occhiello della lineup, la declinazione Quadrifoglio da 510 CV, a sua volta caratterizzata dall’impiego di materiali ultraleggeri, quali la fibra di carbonio per tetto, cofano, splitter anteriore, nolder posteriore e inserti laterali delle minigonne – costituiscono gli atout vincenti della rinnovata immagine di “berlina sportiva da famiglia” per Giulia.

Un’analoga immagine sottolinea le peculiarità di Abarth 595, disponibile in quattro allestimenti e declinazioni berlina e Cabriolet, tutti equipaggiati con il 1.4 T-Jet e trasmissione manuale o meccanica robotizzata, declinati su livelli di potenza compresi fra 145 CV (Abarth 595) e 180 CV (595 Competizione), e impreziositi da un ampio portfolio di caratterizzazioni sportive, fra configurazioni di serie ed accessori a richiesta: scarico Record Monza Dual Mode a quattro terminali, sospensioni anteriori e posteriori Koni, impianto frenante Brembo, sedili sportivi Sabelt in pelle o in tessuto, sistema di infotainment Uconnect da 7″ e una vasta gamma di cerchi in lega; infine, su 595 Competizione è disponibile a richiesta – all’interno del Pack Performance – il differenziale autobloccante meccanico.