La Volvo XC60 si aggiudica il North American Utility of the Year

Dopo essere stata nominata auto più sicura del 2017, la Volvo XC60 vince un nuovo ed ambito riconoscimento.

La Volvo XC60 si aggiudica il North American Utility of the Year

Tutto su: Volvo XC60

di Francesco Donnici

18 gennaio 2018

La Casa di Goteborg si aggiudica un nuovo ed ambito riconoscimento: la Volvo XC60 ha infatti ricevuto il premio NACTOY 2018 (North American Car, Utility & Truck of the Year 2018). Questo risultato sottolinea ulteriormente il successo del SUV di medie dimensioni del Costruttore svedese, nominato di recente dall’autorevole Euro NCAP automobile più sicura del 2017, dopo aver sbaragliato un’ambita concorrenza rappresentata da 70 modelli di 30 differenti Case automobilistiche.

“Il mercato statunitense è vitale per la nostra crescita – ha dichiarato Håkan Samuelsson, presidente e CEO di Volvo Cars – Siamo orgogliosi di ricevere questo prestigioso riconoscimento e ci impegniamo a consolidare il successo dei nostri XC60 e XC90 negli Stati Uniti, come dimostrato dagli investimenti da un miliardo di dollari nel nostro nuovo stabilimento di produzione nella Carolina del Sud.”

“In questo importante segmento godiamo di una posizione decisamente solida grazie a un totale di vendite della precedente versione della XC60 che supera il milione di esemplari  – ha continuato Samuelsson – Quest’ultimo riconoscimento attribuito alla nuova XC60 mette in risalto la ferma intenzione della Casa a far durare il successo conseguito nel segmento dei SUV di lusso”.

La nuova XC60 resta fedele alla tradizione e alla filosofia Volvo perché vanta l’uso di tecnologie all’avanguardia capaci di offrire la massima sicurezza agli occupanti della vettura ed agli altri utenti della strada. Ad esempio, al dispositivo City Safety è stata aggiunta la funzionalità di assistenza alla sterzata Steer Assist, inoltre l’adozione dell’inedito sistema Oncoming Lane Mitigation permette di ridurre gli effetti degli impatti frontali, mentre il dispositivo BLIS (Blind Spot Information System) risulta capace di individuare la presenza di un veicolo nell’angolo cieco della vettura con lo scopo di evitare possibili incidenti nel corso delle operazioni di cambio corsia.

La XC60 punta molto sul dispositivo di assistenza alla guida Pilot Assist che aiuta il guidatore durante le fasi di sterzata, accelerazione e frenata su strade dov’è presente una chiara segnaletica stradale e fino ad una velocità massima di 130 km/h. Il SUV della Casa svedese mette a disposizione anche un’ampia gamma di motorizzazioni, ottimizzati per offrire prestazioni brillanti, consumi ed emissioni contenuti in rapporto alla concorrenza. Tra le unità di spicco segnaliamo il sofisticato propulsore ibrido plug-in benzina T8 Twin Engine  in grado di sviluppare ben 407 CV che permettono alla vettura di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 5,3 secondi. Degni di nota anche il motore diesel D4 da 190 CV, il D5 con Power Pulse da 235 CV e i benzina T5 e T6, con potenze rispettivamente pari a 254 e 320 CV (quest’ultimo con ben 400 Nm di coppia massima).