Low cost: notorietà del marchio Dacia sale a 85%

Un indagine rivela che il 76% degli intervistati sarebbe disposto ad acquistare un prodotto low cost e che il marchio Dacia è conosciuto dall'85%

Foto Dacia Duster

Altre foto »

Sarà stata colpa del periodo di crisi economica che ha colpito il nostro paese, oppure il bisogno da parte dei consumatori di puntare su cose più pratiche, accantonando fronzoli e superfluo. Qualunque sia il motivo, il fenomeno cosiddetto low cost sta prendendo sempre più piede in Italia, diventando quasi uno stile di vita in molti settori commerciali e in particolare in quello dell'automotive.

Il 76% comprerebbe un prodotto low cost

Nel 2007 un'indagine commissionata da Dacia, primo marchio automobilistico considerato low cost, sottolineava che oltre la metà della popolazione italiana non conosceva neppure il significato di questo termine. Oggi, dopo soli tre anni, una nuova ricerca ha evidenziato che non solo il suddetto termine è entrato nel vocabolario comune, ma che il 76% degli intervistati ha dichiarato di avere utilizzato o di essere disposto ad acquistare prodotti a basso costo, mentre chi non si è ancora dimostrato convinto ha esibito come motivo la semplice mancanza di occasioni (63%).

Analizzando nel dettaglio i beni e i servizi low cost maggiormente acquistati, si nota che la maggior parte degli acquisti è rappresentata da biglietti aerei e viaggi, ma crescono anche prodotti alimentari ed abbigliamento, il cui utilizzo ha subìto un incremento, rispetto al 2007, di oltre il 30%. Ben l'8% del campione ha dichiarato di aver acquistato o essere disposto ad acquistare un'auto low cost, un andamento confermato anche da altre ricerche sullo stesso soggetto e destinato ad aumentare in modo esponenziale.

L'85% conosce il brand Dacia

Il marchio Dacia, arrivato in Italia nel 2006, ha avuto la fortuna di trovarsi nel momento giusto e nel contesto più indicato. Nonostante il timido esordio della Dacia Logan, dopo poco tempo il marchio è riuscito a farsi spazio ritagliandosi un'importante fetta di mercato, grazie anche all'introduzione di nuovi modelli come la Sandero e soprattutto il recente SUV compatto Duster, accompagnato nei mesi del lancio da una bombardante campagna pubblicitaria che ha saputo colpire il cuore e il "portafogli" degli italiani.

L' 85% del campione intervistato dichiara di conoscere il brand, con una leggera maggioranza tra gli uomini (90%) rispetto alle donne (79%). Le caratteristiche che vengono associate più spesso a Dacia sono la semplicità, la vicinanza alle esigenze della famiglia ed il fatto che "chi compra auto Dacia guarda più alla sostanza che alla forma": quasi un terzo degli intervistati (28%) ha dichiarato che sono queste le caratteristiche che si "adattano perfettamente" alle vetture Dacia.

Se vuoi aggiornamenti su DACIA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 11 novembre 2010

Altro su Dacia

Dacia Sandero Stepway 1.5 dCi Easy-R: la prova su strada
Prove su strada

Dacia Sandero Stepway 1.5 dCi Easy-R: la prova su strada

Spirito da crossover e consumi contenuti per la Dacia Sandero a "ruote alte" e con cambio automatico.

Dacia Brave, nuova serie speciale dedicata a tutta la gamma
Ultimi arrivi

Dacia Brave, nuova serie speciale dedicata a tutta la gamma

La Casa romena presenta la nuova Serie Speciale "Brave" dedicata a tutta la sua gamma e introduce la nuova Logan MCV Stepway.

Dacia The Swap: premiati i vincitori
Curiosità

Dacia The Swap: premiati i vincitori

In occasione della partita con la Juventus sono stati premiati i vincitori, che hanno potuto vivere una giornata da protagonisti alla Dacia Arena.