Mercato auto Europa: calo generale, ma ottimo risultato di Alfa Romeo

Era da un anno che il mercato auto europeo non registrava un calo, anche se il Gruppo FCA ha portato a casa ottimi risultati.

Mercato auto Europa: calo generale, ma ottimo risultato di Alfa Romeo

di Francesco Donnici

18 ottobre 2017

Dopo la vigorosa crescita di cui è stato protagonista il settore automotive europeo, nel mese di settembre si è registrato un leggero calo generale. Secondo i dati diffusi, nell’Europa dei 28 più Efta  sono state immatricolate 1.466.336, ovvero il -2% rispetto al medesimo periodo del 2016.

Era dall’ottobre dello scorso anno che il mercato europeo non registrava un dato negativo, anche se molti esperti del settore parlano di un calo fisiologico e non preoccupante. Per quanto riguarda il Gruppo FCA, le immatricolazioni sono calate dell’1%, ma se analizziamo i dati dei singoli brand scopriamo che Alfa Romeo ha fatto un balzo del +15,9%, mentre Jeep è cresciuta del 3,6%.

I  mercati dove si è registrato un calo maggiore sono Gran Bretagna (-9,3%) e Germania (-3,3%), ma per fortuna questi dati vengono bilanciati dagli ottimi risultati di Italia (+8,1%) e Spagna (+4,6%). Nonostante il calo di settembre, il bilancio dei primi 9 mesi dell’anno vanta oltre 831.200 immatricolazioni, l’8,2 % in più nel confronto con l’anno scorso, in un mercato cresciuto del 3,6%. FCA registra un +5% a settembre e un +9,1 % dall’inizio dell’anno ad oggi, in Germania nei primi nove mesi dell’anno le vendite sono schizzate dell’11,7 per cento, in Francia e Spagna si è registrato rispettivamente un 9 e 30,7% a settembre e 12,1 e 15,4 % nell’anno.

Analizzando i singoli marchi scopriamo che il brand Fiat ha immatricolato a settembre oltre 65.800 vetture, con quota al 4,5%. Nei primi nove mesi del 2017 Fiat raggiunge 629.400 unità vendute, l’8,3 % in più rispetto al medesimo progressivo del 2016. La quota del brand sale al 5,2%, rispetto al 5 per cento di un anno fa. Tra i risultati del marchio, oltre al +2,7 per cento nelle vendite in Italia, sono da segnalare le forti crescite ottenute in Francia e in Spagna. In Francia Fiat aumenta le vendite dell’11,9 per cento in settembre (+1,1 per cento il mercato) e dell’11,6 per cento nel progressivo annuo (+3,9 per cento il mercato). In Spagna il brand segna +17,2 per cento nel mese e +14,4 per cento nell’anno, valori sensibilmente maggiori a quelli ottenuti dal mercato: rispettivamente +4,6 e +6,7 %. Lancia-Chrysler è riuscita da immatricolare a settembre quasi 4.700 vetture, con una quota dello 0,3 per cento. Nei primi nove mesi del 2017 il marchio registra 49.200 vetture per una quota dello 0,4 per cento.