Ford: rivenditori a confronto per parlare di social media

Ford ha chiamato a raccolta i suoi concessionari per un corso di due giorni con protagonisti importanti rappresentanti del Web e dei social media.

Ford: rivenditori a confronto per parlare di social media

Tutto su: Ford

di Redazione

19 marzo 2015

Ford ha chiamato a raccolta i suoi concessionari per un corso di due giorni con protagonisti importanti rappresentanti del Web e dei social media.

Il mondo della comunicazione digitale è stato al centro di un incontro formativo voluto da Ford e dedicato alla propria rete di rivenditori, che ha così avuto modo di interfacciarsi con importanti esponenti del Web e dell’high-tech in generale per un confronto proiettato al futuro. 

Per due giorni, tutti i Ford Partner arrivati a Roma presso il Tempio di Adriano hanno assistito ad interventi con protagonisti alcune figure tra le più rappresentative del mondo della Rete. L’evento ha richiamato infatti la partecipazione di professionisti provenienti da Microsoft, Google, Amazon, Facebook e Twitter, tanto per citare alcuni dei nomi presenti, i quali hanno condiviso esperienze e prospettive su quello che le nuove tecnologie possono fare se applicate al settore della vendita di veicoli. 

Per capire appieno i cambiamenti portati dai social media a livello di comunicazione, basti pensare che la stessa Ford non si definisce più solamente un costruttore di automobili, ma un’azienda a tutto campo impegnata anche nella produzione e nella vendita di soluzioni tecnologiche per la connettività e per la multimedialità a bordo. 

L’avvento di social network, forum, blog e siti d’informazione ha creato negli ultimi anni un’offerta informativa che ha portato milioni di persone ad utilizzare nuovi metodi per leggere le notizie e condividere i pareri con altri utenti, creando inedite opportunità anche per i costruttori automobilistici e per i concessionari

Il corso organizzato da Ford per la propria rete di rivenditori è stato pensato quindi per offrire le tecniche e le nozioni necessarie per utilizzare con successo i nuovi media e fornire ai clienti un’esperienza di vendita che va oltre i tradizionali servizi offerti negli showroom, un’esperienza che deve essere sempre più connessa, sempre più “social” e sempre più multipiattaforma.