Dacia Italia: 50.000 vetture low cost in 5 anni

Dacia nel nostro paese si è dimostrata un successo nelle vendite, dopo aver di fatto inventato nel 2006 il concetto di “low cost” applicato all’auto

Dacia Italia: 50.000 vetture low cost in 5 anni

di Andrea Tomelleri

05 ottobre 2010

Dacia nel nostro paese si è dimostrata un successo nelle vendite, dopo aver di fatto inventato nel 2006 il concetto di “low cost” applicato all’auto

A cinque anni dall’inizio della commercializzazione del marchio Dacia in Italia, il costruttore rumeno naturalizzato francese (fa parte del gruppo Renault) traccia un primo bilancio della propria attività, non senza soddisfazioni. A Dacia va infatti riconosciuto il merito di aver intrapreso per prima la strada del low cost, strada ora seguita da molti altri costruttori generalisti.

Le vendite complessive nel nostro paese hanno superato le 50mila unità (52.000 per la precisione) con una quota di mercato, in crescita, pari all’1,07%. Anche la gamma si è progressivamente ampliata e comprende ora sei modelli: Logan berlina, Logan MCV, Sandero, Logan Furgovan, Logan pick up e Duster.

In questi anni anche stile e sicurezza sono migliorati, abbandonando le linee banali ed eccessivamente cheap dei primi tempi ed avvicinandosi ai gusti più raffinati del pubblico europeo che vuole sì risparmiare, ma senza troppe rinunce. La dimostrazione è fornita dalla recente Dacia Duster che in Italia ha saputo conquistare già 8.100 clienti dal lancio lo scorso maggio.[!BANNER]

Oggi è innegabile la capacità pionieristica di Dacia che ha anticipato nuovi stili di vita e atteggiamenti di consumo proponendo una gamma di veicoli no-frills dal rapporto prezzo/ prestazioni a totale vantaggio del cliente” ha dichiarato Andrea Baracco, Direttore Comunicazione di Renault Italia.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...