Svelati i fattori che influenzano l’acquisto di un’auto

Una ricerca pubblicata dalla start-up Friendz ha messo in luce quali sono i fattori che influenzano l’acquisto di un’automobile

Svelati i fattori che influenzano l’acquisto di un’auto

di Redazione

10 maggio 2017

Friendz, società del Gruppo Triboo, ha pubblicato un’interessante ricerca che ha come scopo quello di mettere in luce quali sono i fattori che influenzano l’acquisto di un’automobile. In questa ricerca di mercato sono state formulate 30 domande alla community Friendz per offrire un quadro sui processi decisionali che influenzano  la scelta di un’auto.

Una volta diviso il gruppo di persone intervistate tra chi aveva da poco acquistato un’auto e chi aveva intenzione di acquistarla, si è passati alla ricerca vera e propria. A questo punto la community ha dichiarato quale vettura ha acquistato o quale invece si accinge ad acquistare e in che modo sono stati influenzati in questo tipo di scelta (selezione della vettura e del brand automobilistica).

I tipi di automobile sono stati suddivisi in: utilitaria, berlina, familiare, monovolume, crossover, fuoristrada e station wagon. Dal risultato dei dati raccolti è  emerso che quasi il 36% del mercato italiano opta per un’utilitaria, subito dopo troviamo  berlina, familiare, a seguire le altre.

Nella scelta della tipologia è stato chiesto quanto avessero influito fattori come dimensioni, consumi di carburanti, facilità di parcheggio, spazio a bordo e moda. Tra le motivazioni che hanno maggiormente  influito sulla scelta della tipologia di auto troviamo ai primi posti  consumi e dimensioni, subito dopo  la facilità di parcheggio, caratteristica che ha influenzato di più le donne, mentre è risultata decisamente marginale  nella scelta della tipologia il fattore “moda”.

Il 50% delle persone ha intenzione di acquistare un’auto nuova, mentre il 40%  usata. Al terzo posto, con una piccola percentuale, troviamo chi ha intenzione di comprare una “chilometro zero” , seguita dalle auto aziendali e da quelle in leasing, inoltre il 79% afferma di scegliere le concessionarie per l’acquisto, mentre il 21% si affida ai privati.

Una forte influenza sulla scelta arriva dal costo dell’auto: infatti ben il 60% delle persone non supera i 15.000 euro di budgetil 38%  non supererebbe le 30.000 euro, e solo  il 2% supererebbe quest’ultima cifra. La ricerca si conclude con il tipo di alimentazione: il risultato premia le auto diesel (47%), seguite da quelle a benzina  (24%), al terzo posto  GPL (14%), subito ibrida (95), metano (5%) metano e come fanalino di coda l’elettrico  (1%) per l’elettrica.