Alfa Romeo? 500.000 l’anno. Chi offre di più?

Analisti europei e americani ritengono che l’obiettivo di Marchionne di vendere 500.000 Alfa Romeo ogni anno a partire dal 2014 sia ottimistico

Alfa Romeo? 500.000 l'anno. Chi offre di più?

Tutto su: Alfa Romeo

di Andrea Barbieri Carones

07 luglio 2010

Analisti europei e americani ritengono che l’obiettivo di Marchionne di vendere 500.000 Alfa Romeo ogni anno a partire dal 2014 sia ottimistico

Il piano industriale di Sergio Marchionne che mira a raggiungere mezzo milione di Alfa Romeo ogni anno a partire dal 2014 lascia perplessi alcuni analisti finanziari, che ritengono la cifra un po’ troppo alta.

Nulla di personale verso il numero uno del Lingotto, né di poca fiducia nei prodotti del centenario Biscione: solo una constatazione derivante dal fatto che la rete di vendita del brand italiano sarebbe insufficiente e l’offerta ancora inadeguata alle esigenze dei mercati internazionali.

Da entrambe le sponde dell’Atlantico, tuttavia, si ritiene che Alfa Romeo abbia un gran potenziale, anche se difficilmente eroderà quote di mercato alle consolidate tedesche come Bmw, Mercedes, VW e Audi.

Perplessità anche tra gli analisti italiani e in Mediobanca in particolare, dove si ritiene difficile passare dalle attuali 102.000 auto vendute nel 2009 alle 500.000 del 2014, delle quali più di 400.000 acquistate da clienti nel vecchio continente. Il resto negli Usa.[!BANNER]

Mentre per la confederazione americana la cifra è plausibile, i dubbi riguardano l’Europa visto che in appena 4 anni le immatricolazioni dovrebbero quadruplicare con un numero di concessionarie sostanzialmente identico e con una gamma ancora in fase di definizione.