Geely: dal 2015 150.000 Volvo vendute in Cina

Dopo l’acquisto di Volvo, il costruttore Geely si è posta l’obiettivo di vendere 150.000 Volvo ogni anno in Cina

Geely: dal 2015 150.000 Volvo vendute in Cina

di Andrea Barbieri Carones

29 giugno 2010

Dopo l’acquisto di Volvo, il costruttore Geely si è posta l’obiettivo di vendere 150.000 Volvo ogni anno in Cina

A tre mesi dall’acquisto di Volvo, il costruttore Geely rende noti gli obiettivi di vendita dell’ex marchio svedese nel territorio cinese: entro il 2015, ha detto un portavoce aziendale, si dovrebbe marciare al ritmo di 150.000 unità comemrcializzate ogni anno.

Particolare impulso alle vendite arriverà dalla Volvo XC60, la sport utility che sarà costruita direttamente in loco a partire dalla fine di quest’anno, seguita dalla Volvo S60 nel 2011.

Per raggiungere questi obiettivi, però, Geely deve scegliere al più presto il luogo adatto dove far sorgere questo nuovo stabilimento. Le città rimaste in lizza dopo la scrematura iniziale sono Shanghai, Chengdu (nella parte sudorientale della Cina) e Ningbo, più a est.[!BANNER]

La S40 e la S80 sono invece già oggi costruite nello stabilimento nato dallla collaborazione –  che però sarà interrotta a partire dal 2012 – tra Changan, Ford e Mazda. Geely, lo ricordiamo, aveva acquistato la Volvo a fine marzo, rilevandola da Ford al prezzo di 1,3 miliardi di euro.