Cina, Lamborghini eccezionale: più 130%

Nei primi 4 mesi dell’anno, sono state vendute 62 Lamborghini pari a un incremento del 130% rispetto allo stesso periodo del 2009

Cina, Lamborghini eccezionale: più 130%

di Andrea Barbieri Carones

29 aprile 2010

Nei primi 4 mesi dell’anno, sono state vendute 62 Lamborghini pari a un incremento del 130% rispetto allo stesso periodo del 2009

Volano le vendite in Cina di Automobili Lamborghini, che nei primi 4 mesi di quest’anno ha piazzato 62 auto, con un incremento del 130% rispetto allo stesso periodo del 2009. I dati resi noti dall’AD Stephan Winkelmann significano che i prodotti di lusso italiani – e di questo brand in particolare – vanno per la maggiore in estremo Oriente.

Già, perché le Case iniziavano a “temere” che i gusti dei cinesi in fatto di auto unito al fatto che il mercato sta diventando talmente grande che “non si può dire di no alle sue richieste”, portassero a rivoluzioni progettuali. Esempio? Ferrari o Lamborghini 4 porte o – peggio – lunghe come limousine.

Invece le auto piacciono così come sono. La casa di Sant’Agata Bolognese, dal 1998 parte del gruppo Volkswagen che a sua volta l’aveva acquistata da investitori indonesiani, ha contribuito alla realizzazione dello stand bolognese all’Expo di Shanghai che verrà inaugurato il 2 maggio. Il motivo è che i vertici aziendali hanno capito che in Cina – e in Asia in generale – si sta affermando una grande passione per le auto sportive, che ha portato a una crescita inimmaginabile in Europa o in nord America.[!BANNER]

Proprio per questo, il costruttore ha portato da 7 a 9 i propri concessionari nella repubblica popolare, diventando un ambasciatore sempre più forte del made in Italy.

No votes yet.
Please wait...