L’usato sta riprendendo quota

In Italia a marzo sono state vendute il 3,03% di auto usate in più rispetto a marzo 2009. Ha giocato a favore la crisi economica?

L'usato sta riprendendo quota

di Andrea Barbieri Carones

14 aprile 2010

In Italia a marzo sono state vendute il 3,03% di auto usate in più rispetto a marzo 2009. Ha giocato a favore la crisi economica?

Marzo positivo per le vendite di auto in Italia: dopo la crescita delle nuove immatricolazioni, anche l’usato ha registrato un piccolo ma significativo aumento (più 3,03%), dopo i cali di gennaio e febbraio (10,75% e 7,33%).

Si tratta di un incremento modesto, ma significativo soprattutto se confrontato con il dato dell’intero 2009 che si era chiuso con un meno 10,52% rispetto all’anno precedente e potrebbe mostrare un “ritorno” verso l’auto da parte degli italiani. I dati arrivano da CarNext, la Business Unit Remarketing del Gruppo LeasePlan, leader europeo nel settore del noleggio a lungo termine e gestione flotte aziendali.[!BANNER]

Il suo direttore, Franco Oltolini, ha commentato i dati dicendo che “è possibile che nel corso dei prossimi mesi si delinei effettivamente un ulteriore recupero del mercato dell’usato. Le ragioni potrebbero essere essenzialmente due: la prima è che, persistendo le difficoltà economiche, una parte rilevante degli automobilisti che prendono in considerazione sia l’acquisto del nuovo che quello dell’usato preferiscano la scelta più economica ed optino per l’auto di seconda mano. E’ una situazione questa che sempre si verifica nei momenti di sfavorevole congiuntura economica. La seconda ragione è il mancato rinnovo degli incentivi del nuovo che renderà più appetibili le vetture usate”.