Domani il matrimonio Daimler-Renault

Dallo scambio azionario incrociato (3 o 4%) deriveranno risparmi aziendali di 5 miliardi di euro. Nell'accordo coinvolta anche Nissan

In dirittura d'arrivo la partnership tra Daimler e Renault: secondo fonti bene informate, lo scambio azionario incrociato del 3-4% tra le due case dovrebbe avvenire domani. Questa transazione rientra in un progetto più ampio che apre le porte a una collaborazione sempre più stretta volta principalmente a un risparmio di costi aziendali (che potrebbero arrivare anche a 5 miliardi di euro) e in secondo luogo allo sviluppo di una piattaforma per assemblare una city car, componenti per veicoli commerciali e un'auto elettrica.

La notizia del piccolo ma significativo scambio ha fatto aumentare le quotazioni di Renault e di Daimler: la prima, alla Borsa di Parigi, ha guadagnato il 3% mentre la seconda (Borsa di Francoforte) un prudente 0,4%.

Nell'iniziativa è coinvolta anche Nissan, posseduta per il 44,3% da Renault le cui quote, a sua volta, appartengono al 15% al costruttore giapponese. Il direttore generale di Renault-Nissan, Carlos Ghosn, ha detto più volte di essere aperto a un terzo partner dell'alleanza franco-giapponese siglata 11 anni fa.

Questo accordo, che sarà annunciato nella "neutrale" Bruxelles, crea un nuovo scossone al mercato automobilistico mondiale, che ha visto numerose alleanze volte principalmente a ridurre i costi per superare le crisi.

Se vuoi aggiornamenti su DOMANI IL MATRIMONIO DAIMLER-RENAULT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 06 aprile 2010

Vedi anche

Mercato Europa: a gennaio +10,1%, bene FCA

Mercato Europa: a gennaio +10,1%, bene FCA

Il mercato auto europeo inizia molto bene il 2017, portando una crescita a due zeri alla maggior parte dei Gruppi automobilistici.

Psa interessata all

Psa interessata all'acquisizione di Opel?

Il Gruppo francese (Peugeot, DS, Citroen) potrebbe trattare con General Motors per rilevare Opel.

Alfa Romeo Giulia Sportwagon: cancellata la produzione

Alfa Romeo Giulia Sportwagon: cancellata la produzione

I dirigenti Alfa hanno bocciato la Giulia Sportwagon, che quindi non arriverà mai sul mercato. Il marchio punta sul nuovo SUV Stelvio.