GM: stop al progetto Cadillac Converj

Avrebbe dovuto debuttare nel 2013. Priorità economiche e gli investimenti per Volt e Ampera hanno portato alla cancellazione

GM: stop al progetto Cadillac Converj

di Francesco Giorgi

17 marzo 2010

Avrebbe dovuto debuttare nel 2013. Priorità economiche e gli investimenti per Volt e Ampera hanno portato alla cancellazione

La Cadillac Converj è stata cancellata dal taccuino dei lavori da fare per la General Motors. E’ quanto hanno dichiarato i vertici del Gruppo che, con un colpo di spugna, hanno eliminato qualsiasi possibilità di vedere sulla strada la plug-in del segmento premium.

I motivi che hanno convinto i dirigenti GM a eliminare il progetto sono essenzialmente economici. Le ristrette finanze e la priorità data ad altri veicoli hanno convinto i piani alti a Detroit a dare la parola “fine” alla Converj.

Inoltre, il programma di realizzazione di vetture a basse emissioni a breve termine vede la Chevrolet Volt e la “cugina” Opel Ampera già al centro dell’attenzione di Detroit. Non ci sarebbe, dunque, spazio né per gli investimenti né per la ricettività del mercato per un terzo modello eco friendly.[!BANNER]

Tuttavia, un piano concreto per il debutto sul mercato della lussuosa alto di gamma a tecnologia plug-in non c’è mai stato: “Si è sempre trattato di una concept – ha affermato il portavoce della General Motors Nick TworkDa parte nostra non ne abbiamo mai annunciato un piano di produzione”.

Anche se il Vice presidente del Gruppo Bob Lutz aveva dichiarato, in più di una occasione, che la Converj, presentata sotto forma di concept al Salone di Detroit 2009, avrebbe potuto entrare in produzione.

In ogni caso, la possibilità di vedere, un giorno, nei listini GM una Cadillac alimentata con un sistema ibrido plug-in non appare del tutto tramontata. L’erede della Converj potrebbe essere una vettura basata sulla XTS Concept esposta a Gennaio al Salone di Detroit. Il suo debutto sul mercato potrebbe avvenire all’inizio del 2012.