Giulietta: operazione nostalgia o vera svolta?

Ha appena debuttato e fa già parlare molto di sé. Costa più di alcune sue concorrenti, ma meno di altre. Piacerà? Fuori si, anche se dentro…

Giulietta: operazione nostalgia o vera svolta?

Tutto su: Alfa Romeo Giulietta

di Francesco Giorgi

09 marzo 2010

Ha appena debuttato e fa già parlare molto di sé. Costa più di alcune sue concorrenti, ma meno di altre. Piacerà? Fuori si, anche se dentro…

Prezzi un po’ cari, estetica che non convince appieno. Concorrenza europea nel segmento C spietata. E una domanda: piacerà all’estero? La Giulietta fa già parlare di sé: e un primo risultato è stato raggiunto. Tuttavia, ci si chiede se, per la nuova Giulietta, non si ripeta l’operazione nostalgia iniziata tre anni fa con la 500.

La questione del prezzo, di questi tempi, è un argomento da tenere in seria considerazione. Il costo d’ingresso alla gamma – 20.300 euro – è inferiore a quello richiesto dalla Audi per la pari classe A3, dalla BMW per la Serie 1 e dalla Mercedes per la Classe B.

Per contro, la Giulietta risulta più cara di Citroen C4, Fiat Bravo (la “cugina”), Ford Focus (che, però, come alto di gamma propone una versione più cara della 1750 QV da 29150 euro), Mazda3, Opel Astra, Peugeot 308, Seat Leon, Toyota Auris, VW Golf, Hyundai i30, Kia Cee’d.

Quanto all’estetica, per il momento possiamo riportare le impressioni ricevute dal pubblico intervenuto in questi giorni alla presentazione milanese della Giulietta. La linea piace, qualche riserva viene sollevata per la parte anteriore (le griglie e le prese d’aria, omaggio alla Giulietta “classica”, sono apparse un po’ elaborate nella versione attuale) e per la fanaleria.[!BANNER]

Non convincono gli interni: impressione di “economicità” per la parte superiore dei pannelli porte, plancia razionale ma “fredda”. Apprezzato il bagagliaio, giudicato ampio per una berlina del segmento C seppure lievemente limitato dal profilo del portellone.

Per avere una risposta più consistente, non resta che attendere qualche mese: sarà quello il momento giusto per valutare se piace davvero. In ogni caso, gli sconti al momento dell’acquisto (è molto probabile che ci saranno) potranno dare una mano alla new entry Alfa.