GM dice no alla Camaro per l’Inghilterra

Congelato il progetto di una versione con guida a destra della nuova Chevrolet Camaro americana destinata all’Inghilterra

GM dice no alla Camaro per l'Inghilterra

Tutto su: Chevrolet Camaro

di Francesco Giorgi

23 febbraio 2009

Congelato il progetto di una versione con guida a destra della nuova Chevrolet Camaro americana destinata all’Inghilterra

.

Brutte notizie per gli appassionati d’oltremanica di muscle cars all’americana. La General Motors ha comunicato lo stop ai piani che avrebbero previsto la realizzazione di una versione della Chevrolet Camaro con guida a destra, dunque destinata in esclusiva al mercato del Regno Unito.

I motivi? Presto detto, secondo i vertici di Detroit: la crisi globale dei mercati e i problemi che sta attraversando in questo periodo la stessa GM.

A dire il vero, la decisione di non studiare una Camaro right hand drive era già stata presa prima dell’annuncio dei piani di salvataggio da parte dell’amministrazione Obama. Ma, anche se il progetto non è stato abbandonato (oltre alla Gran Bretagna, i mercati interessati sono anche il Giappone e, forse, il Bhutan), la General Motors vuole chiaramente risparmiare; per il momento l’idea è stata accantonata, anche perché il prezzo di acquisto (35mila sterline, contro le 25mila del listino nord americano) è apparso fin troppo caro anche agli stessi vertici della GM.

Sulla carta, la Camaro “quinta generazione” progettata per il mercato UK (prima del congelamento del progetto era pronta una preserie di un centinaio di esemplari) monterebbe il “tranquillo” V6, anche se in opzione potrebbe essere montata l’unità V8 da 6.2 litri e 422 CV.