Zetsche (Mercedes): "La ripresa sarà lenta"

Le previsioni per il 2010 sono da paragonare con l'andamento del 2009. Lo ha dichiarato in questi giorni il presidente dell'ACEA

Il mercato dell'auto in Europa non è ancora pronto per la ripresa. Non per quest'anno, almeno. E' quanto annunciato, in questi giorni, a Bruxelles da Dieter Zetsche, Presidente della ACEA, l'Associazione che raggruppa i costruttori in Europa.

Va detto che il concetto espresso da Zetsche è riferito alla previsione per il 2010, in rapporto all'andamento dei mercati dell'anno scorso: "Se la situazione economica per quest'anno appare migliore, è comunque chiaro che si fa il paragone con il 2009", avverte il numero uno del Gruppo Daimler "E' vitale, in questo momento, mantenere la calma se i mercati raggiungeranno un minimo di stabilità".

Viene da pensare che le dichiarazioni di Zetsche vadano di pari passo con la ricerca di un nuovo assetto dei mercati dopo che, nei giorni scorsi sono stati resi noti i dati dell'andamento del 2009 per il Gruppo Daimler, che ha annunciato una perdita di 2,6 miliardi di euro e un calo del fatturato pari al 20%. I conti del quarto trimestre hanno evidenziato come ad avere sofferto sia stato, in particolare, il settore dei veicoli commerciali, che ha seguito a ruota il crollo delle vendite mondiali di camion.

"Le vendite dei veicoli commerciali, strettamente connesse all'andamento dell'economia, risulteranno stabili, dopo essere calate di un terzo nel 2009", annuncia il massimo dirigente del Gruppo Daimler, indicando pure che il settore dei veicoli commerciali ha bisogno di una legislazione meno severa riguardo alle limitazioni all'inquinamento: "Al momento, non vediamo come sia possibile giungere a 135 g/km di CO2 per i veicoli commerciali leggeri entro il 2020. Gli obbiettivi che il settore delle autovetture può raggiungere non valgono per i camion leggeri".

Se vuoi aggiornamenti su ZETSCHE (MERCEDES): "LA RIPRESA SARÀ LENTA" inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 26 febbraio 2010

Vedi anche

Suzuki: raggiunta quota tre milioni nello stabilimento di Esztergom

Suzuki: raggiunta quota tre milioni nello stabilimento di Esztergom

Magyar Suzuki Corporation, inaugurata nel 1991, celebra la Suzuki "numero tre milioni": è una S-Cross. Esportazioni in più di cento Paesi.

Mercato auto: l’Europa cresce a doppia cifra

Mercato auto: l’Europa cresce a doppia cifra

Marzo 2017 con il segno più: l’immatricolato cresce del 10,9% nei Paesi UE e del 18,2% in Italia. Fca è al quinto posto nella top ten europea.

Tesla in Borsa supera anche General Motors

Tesla in Borsa supera anche General Motors

Dopo il clamoroso sorpasso della scorsa settimana su Ford, il titolo Tesla supera anche un altro colosso quale General Motors.