Carburanti: calano i prezzi della benzina

Primi ribassi legati alla quotazione internazionale. Per Agip tagli di 2,5 centesimi (1,319 euro al litro). Aumenti per Gpl e diesel

Buone notizie per gli automobilisti italiani, almeno sul fronte dei carburanti. Il prezzo della benzina ha subito un ribasso dovuto alla flessione della quotazione internazionale di venerdì scorso.

Una flessione - registrata anche alcuni mesi fa - che ha spinto un grande produttore come Agip a tagliare di 2,5 centesimi il costo di un litro di benzina alla pompa del distributore che va così ad assestarsi a 1,319 euro/litro. Se il prezzo della benzina è in calo, stessa cosa non può dirsi del Gpl, che ha registrato un incremento a causa del nuovo aumento dei prezzi di contratto (propano e butano provenienti dal mercato algerino hanno sfondato questo mese la quota di 700 dollari a tonnellata, con rialzi di oltre il 100% rispetto a maggio 2009).

Il gas di petrolio liquido di Agip costa 0,659 euro al litro rilevando un aumento di 13 centesimi negli ultimi tre mesi. Piccolo ritocco al rialzo del listino anche per il diesel (+0,5 centesimi) che costa oggi 1,170 euro al litro.

Se vuoi aggiornamenti su CARBURANTI: CALANO I PREZZI DELLA BENZINA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Lorenzo Stracquadanio | 15 febbraio 2010

Vedi anche

Mercato Europa: a gennaio +10,1%, bene FCA

Mercato Europa: a gennaio +10,1%, bene FCA

Il mercato auto europeo inizia molto bene il 2017, portando una crescita a due zeri alla maggior parte dei Gruppi automobilistici.

Psa interessata all

Psa interessata all'acquisizione di Opel?

Il Gruppo francese (Peugeot, DS, Citroen) potrebbe trattare con General Motors per rilevare Opel.

Alfa Romeo Giulia Sportwagon: cancellata la produzione

Alfa Romeo Giulia Sportwagon: cancellata la produzione

I dirigenti Alfa hanno bocciato la Giulia Sportwagon, che quindi non arriverà mai sul mercato. Il marchio punta sul nuovo SUV Stelvio.