A New Delhi Renault svela lo sbarco in India

Entro il 2011 gli stabilimenti della filiale indiana produrranno la Fluence e la Koleos. La competizione per il mercato locale si fa più serrata

Renault Fluence Model Year 2010

Altre foto »

La Renault sbarca in India. Lo hanno annunciato i vertici locali del Gruppo francese, che in questi giorni è presente all'AutoExpo di New Delhi, il Salone dell'automobile giunto alla sua decima edizione.

La kermesse di quest'anno riveste una particolare importanza per le Case, perché vi prendono parte diversi Costruttori che hanno deciso di espandere il proprio mercato nel "terreno fertile" garantito dall'India.

E la Renault non costituisce un'eccezione. Entro il 2011, sottolinea Marc Nassif, Direttore generale di Renault India, gli stabilimenti locali di Chennai produrranno i primi modelli di una gamma che "Si completerà nei prossimi quattro anni", anticipa il numero uno della filiale indiana.

Le prime vetture che saranno realizzate a Chennai saranno la berlina medio - alta Fluence, annunciata alla fine della scorsa estate e destinata alla produzione nei mercati emergenti, e la SUV Koleos.

La seconda parte del piano di insediamento della Renault all'ombra del Taj Mahal sarà attuata in collaborazione con il partner tecnico Nissan, per lo sviluppo di una serie di modelli a piattaforma comune.

Non è nemmeno escluso che, a medio termine, il mercato indiano recepisca le vetture elettriche attualmente in fase di lancio. Per questo motivo, all'AutoExpo di New Delhi è stato portato un esemplare del concept biposto Twizy, mostrato in anteprima al di fuori dell'Europa dopo essere stato svelato, a Settembre, al Salone di Francoforte.

Le presenze dei Costruttori di origine europea e giapponese in India aumentano: la Renault, infatti, segue a ruota Toyota, Ford, Honda, Nissan e Volkswagen - Suzuki.

Il mercato nazionale è ghiotto, le Case estere intendono rispondere colpo su colpo alla Suzuki India, alla Hyundai India e alla Tata, che hanno terminato il 2009 nel ruolo di Marchi leader nel mercato interno, per un settore che sembra non conoscere la parola "crisi".

Secondo il Ministro delle Finanze indiano Pranab Mukherjee, da Maggio alla fine di Dicembre 2009 le vendite di autoveicoli (che hanno raggiunto i 7,8 milioni di unità immatricolate) sono cresciute del 18 per cento rispetto allo stesso periodo del 2008. E le immatricolazioni di autovetture destinate all'uso privato (1 milione 200 mila le auto vendute) hanno fatto registrare un aumento del 21 per cento.

Sarà una battaglia inizialmente a colpi di citycar, secondo quanto annunciato nelle scorse settimane dalle Case, alcune delle quali, come nel caso di Volkswagen e Suzuki, hanno formato delle joint venture per la produzione comune di vetture a basso costo.

Ma con l'annuncio della Renault, la competizione può spostarsi anche fra le vetture di segmento medio - alto.

Se vuoi aggiornamenti su RENAULT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 05 gennaio 2010

Altro su Renault

Renault Scenic dCi 130 CV vs Renault Grand Scenic dCi 160 CV: la prova su strada
Prove su strada

Renault Scenic dCi 130 CV vs Renault Grand Scenic dCi 160 CV: la prova su strada

La vettura tuttofare della Losanga si rinnova nel segno del design, mantenendo inalterate le solite doti di automobile fortemente versatile e ricca di comfort.

Nuova Renault Clio Turbo GPL: citycar ecosostenibile
Ultimi arrivi

Nuova Renault Clio Turbo GPL: citycar ecosostenibile

Renault arricchisce l’offerta della nuova CLIO con il nuovo motore TURBO GPL da 90 CV forte di brillanti prestazioni e costi di gestione molto bassi.

Renault a Retromobile 2017
Anteprime

Renault a Retromobile 2017

La Casa francese esporrà una VIVA GRAND SPORT Coupé del 1939, rimarcando il concetto di eleganza nel suo design.