Incentivi, a breve si saprà quanto sarà stanziato

Nelle prossime settimane si conoscerà l'importo dei bonus governativi. Il timore è che il budget venga ridotto anche della metà

Manca un mese, o poco meno, alla nuova tornata di incentivi. Lo ha comunicato, anzi confermato (visto che la notizia era particolarmente attesa) ieri pomeriggio Claudio Scajola.

Il Ministro dello Sviluppo Economico, da Bruxelles, dove ha partecipato al Consiglio per l'Energia dell'Unione Europea, ha rilasciato questa dichiarazione che, in pochi minuti, ha fatto il giro d'Italia. I dettagli del provvedimento saranno resi noti solo nei prossimi giorni, anche per il fatto che l'intervento non compare nella Finanziaria, ma viene redatto separatamente sotto forma di decreto. Nel frattempo, prende sempre più piede una "voce" secondo la quale gli incentivi saranno erogati in un importo inferiore rispetto a quelli in vigore sino alla fine dell'anno.

Addirittura, a fronte del miliardo di euro stanziato quest'anno, la cifra sarà quasi dimezzata: 550 milioni di euro. Ci si attende che l'importo degli incentivi verrà ritoccato verso l'alto. Altrimenti, con un mercato auto in ripresa (come evidenziato più volte negli ultimi giorni) i fondi destinati al passaggio a una vettura nuova con un "basso" impatto ambientale rischieranno di esaurirsi in poco tempo. Un effetto ulteriore potrà essere una contrazione delle vendite rispetto ai valori fatti registrare quest'anno.

Se vuoi aggiornamenti su INCENTIVI, A BREVE SI SAPRÀ QUANTO SARÀ STANZIATO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 10 dicembre 2009

Vedi anche

Suzuki: raggiunta quota tre milioni nello stabilimento di Esztergom

Suzuki: raggiunta quota tre milioni nello stabilimento di Esztergom

Magyar Suzuki Corporation, inaugurata nel 1991, celebra la Suzuki "numero tre milioni": è una S-Cross. Esportazioni in più di cento Paesi.

Mercato auto: l’Europa cresce a doppia cifra

Mercato auto: l’Europa cresce a doppia cifra

Marzo 2017 con il segno più: l’immatricolato cresce del 10,9% nei Paesi UE e del 18,2% in Italia. Fca è al quinto posto nella top ten europea.

Tesla in Borsa supera anche General Motors

Tesla in Borsa supera anche General Motors

Dopo il clamoroso sorpasso della scorsa settimana su Ford, il titolo Tesla supera anche un altro colosso quale General Motors.