Mercedes, la Classe C si farà (anche) in Usa

Mercedes sfrutta la debolezza del dollaro e si appresta a costruire la nuova Classe C in Alabama. Altre Case europee meditano di delocalizzare

Mercedes, la Classe C si farà (anche) in Usa

di Andrea Barbieri Carones

03 dicembre 2009

Mercedes sfrutta la debolezza del dollaro e si appresta a costruire la nuova Classe C in Alabama. Altre Case europee meditano di delocalizzare

Il Gruppo Daimler si appresta a trasferire negli Stati Uniti parte della produzione della Mercedes Classe C. Sfruttando la debolezza del dollaro, la Casa tedesca punta a mantenersi competitiva verso una concorrenza sempre più agguerrita ora come non mai globale e mira a produrre la nuova versione della vettura a partire dal 2014.

In realtà, il grosso della produzione resterà localizzato in Germania e sembra che nessuno dei 1.800 posti di lavoro sarà tagliato presso lo stabilimento di Sindelfingen, che compenserà la perdita di gran parte della catena di montaggio della Classe C (oltre che negli Usa, un’altra fetta sarà trasferita nel nord del paese, nella città di Brema) con il trasferimento di quello della SL. Ma i sindacati sono già allerta.[!BANNER]

Gli Stati Uniti sembrano diventati terra di conquista per le case europee: questo stabilimento, situato a Tuscaloosa, in Alabama, segue quello della Volkswagen nel Tennessee e precede quelli dell’Alfa Romeo e della Fiat, che stanno valutando uno sbarco più importante in America.

No votes yet.
Please wait...