Mercato Europa: a gennaio +10,1%, bene FCA

Il mercato auto europeo inizia molto bene il 2017, portando una crescita a due zeri alla maggior parte dei Gruppi automobilistici.

Il mercato auto europeo ha iniziato l'anno 2017 con il piede giusto: secondo gli ultimi dati le immatricolazioni di auto nuove nel Vecchio Continente relative al mese di gennaio sono state ben 1.203.958, registrando così un +10,1% rispetto alle 1.093.878 unità distribuite nello stesso periodo del 2016. Per il mercato europeo 28+EFTA è il 39esimo mese di crescita su 41, inoltre si tratta del secondo gennaio con più di 1 milione di auto distribuite. La crescita sembra dunque consolidarsi sempre di più, anche grazie al Gruppo Volskwagen uscito quasi indenne dallo scandalo del dieselgate.

Con un +10,1%, l'Italia segue  la media europea, ma se analizziamo i volumi di vendita il nostro Paese risulta a terzo posto superando la Francia. Tutti i costruttori internazionali  e così l'Europa dei 28+EFTA ricalca gli ottimi risultati dello socrso anno, anche se esperti e analisto del settore avvertono che la crescita viene spinta dalle continue ed aggressive promozioni effettuate delle Case automobilstiche e dalle concessionarie, senza dimenticare l'iniezione che arriva dal settore noleggio.

A parte i dati relativi alla Francia che vanta volumi di vendita sulle 153.046 unità (+10,6%), altri importanti Stati europei hanno visto crescere con cifre a due zeri i numeri di vetture nuove distribuite: la Germania ha immatricolato ben di 241.399 auto (+10,5%)m così come la Gran Bretagna con 174.564 vendite  (+2,9%), mentre la Spagna registra 84.515 vendite, totalizzando un +10,7%.

Passando ai Costruttori, le buone notizie sono arrivate quasi per tutti: Volkswagen tiene saldo il comando con 290.847 unità e una crescita del 10%, grazie alle ottime performance dei brand di lusso e sportivi (Bentley, Lamborghini e Bugatti). Al secondo posto c'è il Gruppo PSA che gode di ottima salute grazie alle 121.892 unità vendute che equivalgono ad un +6,5%, senza però dimenticare il cattivo risultato di DS che ha accusato una flessione del  32,9%.

Parlando invece di costruttori, quelli ad aver portato a casa un segno negativo sono: Chevrolet che detiene il primato negativo con un -40,7%,  Mazda (-9,1%), Jaguar Land Rover (-2,8%) ed Honda (-8,1), mentre il brand premium giapponese Lexus contiene le sue perdite con  un -2,7%. Nonostante gli ottimi risultati di FCA che sono stati elencati prima, tra i brand del Gruppo italo-americano "soffre" Jeep. Il marchio yankee di 4x4 dopo tantissimi mesi di crescita vigorosa cede una flessione del 5,6%, passando così da 7.853 a 7.414 unità distribuite.

 

 

Se vuoi aggiornamenti su MERCATO EUROPA: A GENNAIO +10,1%, BENE FCA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 16 febbraio 2017

Vedi anche

Suzuki: raggiunta quota tre milioni nello stabilimento di Esztergom

Suzuki: raggiunta quota tre milioni nello stabilimento di Esztergom

Magyar Suzuki Corporation, inaugurata nel 1991, celebra la Suzuki "numero tre milioni": è una S-Cross. Esportazioni in più di cento Paesi.

Mercato auto: l’Europa cresce a doppia cifra

Mercato auto: l’Europa cresce a doppia cifra

Marzo 2017 con il segno più: l’immatricolato cresce del 10,9% nei Paesi UE e del 18,2% in Italia. Fca è al quinto posto nella top ten europea.

Tesla in Borsa supera anche General Motors

Tesla in Borsa supera anche General Motors

Dopo il clamoroso sorpasso della scorsa settimana su Ford, il titolo Tesla supera anche un altro colosso quale General Motors.