Mercato auto: a settembre +17,4%

Il periodo d’oro del mercato auto italiano continua anche a settembre con tutti i principali Costruttori in forte crescita.

Il mercato auto italiano continua a vivere senza incertezze l'ottimo momento di crescita, come sottolineano gli ottimi dati di vendita che hanno segnato il mese di settembre. Secondo gli ultimi dati diffusi ministero dei Trasporti relativi alle nuove immatricolazioni, il mese appena trascorso ha registrato una crescita del 17,4% (153.617 unità rispetto alle 130.820 dello stesso periodo dello scorso anno). Medesima crescita nei primi 9 mesi del 2016, periodo in cui sono state immatricolate 1.406.035 unità contro le 1.197.274 del 2015, ovvero +17,4%.

Tra i vari brand internazionali, stupisce Volkswagen: nonostante lo scandalo del dieselgate e i suoi strascichi, nel mese di settembre ha segnato un +43,3%, pari a 12.794 immatricolazioni, mentre Fiat con 31.881 immatricolazioni cresce leggermente sotto la media del mercato. Jeep porta a casa un vigoroso +46,1% (3.598 unità distribuite), Renault +33,3%, con 8.744 auto immatricolate e Hyundai con 5.033 immatricolazioni, segna un aumento del 24,1%. Estremamente positivo anche il risultato di Alfa Romeo che con le prime vendite della Giulia ha registrato un aumento del 48%. Tornando in Germania, scopriamo che Bmw è cresciuta a settembre del 24,3% con 5.620 unità, mentre Audi e Mercedes vantano un aumento più contenuto, rispettivamente pari al 7,6% e 3,5%. Il segno negativo va a pochi costruttori: Nissan -11,1%, la Volvo  -8,6% , Seat -2,9%, Mitsubishi -20,3% e  DS -25,5%.

Analizzando i dati dei singoli modelli, scopriamo che la  Panda continua a mantenere il suo primato, con 12.207 unità distribuite che diventano  (111.144 nei primi 9 mesi dell'anno. Sul secondo gradino del podio c'è la Lancia Ypsilon, seguita dalla Fiat 500L e dalla Volkswagen Polo che chiude davanti la Fiat 500. La Jeep Renegade è stata la seconda vettura più venduta del suo segmento alle spalle della 500X, con poco meno di 3 mila immatricolazioni e una quota del 16,1 %. Sorprende anche il risultato di vendita della Fiat Tipo che si conferma nelle posizioni di vertice del segmento "C" con ben 2 mila 900 unità vendute  Un dato che fa riflettere è invece quello relativo alle vendite dei modelli con motore diesel, capaci di raggiungere una quota di mercato del 57,5% (89.251 unità immatricolate a settembre), contro il 54% (51.700 unità) del 2015. Questo risultato smentisce quindi il parere di quegli esperti che avevano dato scontato il declino delle unità alimentate a Gasolio dopo lo scandalo emissioni del Gruppo Volkswagen.

Se vuoi aggiornamenti su MERCATO AUTO: A SETTEMBRE +17,4% inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 04 ottobre 2016

Vedi anche

Mini celebra 3 milioni di esemplari venduti

Mini celebra 3 milioni di esemplari venduti

Ad Oxford si celebra la Mini 3.000.000: è una Clubman John Cooper Works; dal 2001, la capacità produttiva è salita a 1.000 unità al giorno.

Car of the Year 2017: ecco le auto finaliste

Car of the Year 2017: ecco le auto finaliste

La Giulia tra le 7 finaliste del prestigioso concorso.

Alfa Romeo: 1.800 nuove assunzioni entro il 2018

Alfa Romeo: 1.800 nuove assunzioni entro il 2018

Il Gruppo FCA ha annunciato 1.800 nuovi posti di lavoro nello stabilimento di Cassino per la produzione della Stelvio.