Mercato auto: +20,1% ad agosto 2016

Ma Federauto invita a prendere i dati con le molle.

Il mercato dell'auto esplode ad agosto, infatti, secondo i dati diffusi oggi dal Ministero dei Trasporti il mese in questione ha visto ben 71.576 immatricolazioni di auto nuove, con un aumento in percentuale del 20,1% rispetto allo stesso mese del 2015. Ma attenzione a prendere i dati per oro colato, come avverte il presidente di Federauto, Filippo Pavan Bernacchi.

"Dopo il rallentamento della crescita di luglio, le immatricolazioni registrano un vero boom ad agosto, che però è un mese numericamente poco significativo. Determinante il contributo delle immatricolazioni dell'ultimo giorno. Ha preso quindi corpo la forzatura ipotizzata nella nostra anticipazione di ieri, quando avevamo sostenuto che a fronte di una crescita reale del 2%, il mese di agosto avrebbe potuto chiudere con un incremento a doppia cifra. Oramai bisogna rendersi conto che contare le targhe è diverso dal contare i clienti".

Insomma, il segno positivo anche ad agosto è comunque un buon segnale, ma non bisogna gridare al miracolo, almeno in base alle considerazioni di Pavan Bernacchi, che ha analizzato la situazione in maniera più critica. Vedremo i dati di settembre per capire se il trend reale è quello di agosto o se la crescita è meno evidente di quanto potrebbero far pensare i numeri del mese scorso.

Se vuoi aggiornamenti su MERCATO AUTO: +20,1% AD AGOSTO 2016 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 02 settembre 2016

Vedi anche

Smart: 2 milioni di esemplari prodotti

Smart: 2 milioni di esemplari prodotti

La city car tedesca aumenta le vendite del 20,8% nel mese di agosto 2016

Mercato auto Europa: agosto 2016 torna in positivo

Mercato auto Europa: agosto 2016 torna in positivo

Dopo il momentaneo "impasse" di luglio, il settore nuove immatricolazioni europee cresce nuovamente: agosto si conclude con un promettente +9,5%.

FCA: Exor si trasferisce ufficialmente in Olanda

FCA: Exor si trasferisce ufficialmente in Olanda

John Elkann ha comunicato ufficialmente il trasferimento di Exor dall’Italia all’Olanda.