FCA: nuovi modelli Alfa Romeo a Pomigliano d'Arco?

Sergio Marchionne ha aperto alla possibilità che parte della futura produzione di Alfa Romeo possa essere portata a Pomigliano d'Arco.

Lo stabilimento FCA di Pomigliano d'Arco è tornato in queste ore sotto i riflettori a seguito delle dichiarazioni di Sergio Marchionne che, durante un incontro tenuto all'Università di Modena, ha ipotizzato la possibilità che l'impianto possa ospitare in futuro la produzione di qualche modello Alfa Romeo

La prevista e sperata rinascita del marchio di Arese, infatti, potrebbe costringere il gruppo anglo-olandese a cercare nuovi assetti produttivi per far fronte alle richieste del mercato ed è qui che entrerebbe in gioco lo stabilimento campano.  

L'ipotesi è rimbalzata ieri dopo l'apertura di Marchionne, il quale ha rivelato di aver parlato con i sindacati dello sviluppo della rete industriale italiana per poi aggiungere: "Ovviamente se l'Alfa va, e dovrebbe andare, cominceremo ad occupare spazi". 

Tra le opzioni ci sarebbe quindi quella che vedrebbe Alfa Romeo a Pomigliano d'Arco,  ma al momento i vertici del gruppo stanno ancora valutando nonostante l'impianto sembri avere l'effettiva capacità di assorbire altra produzione. 

Ci sono invece maggiori certezze per quanto riguarda lo stabilimento Maserati di Modena, dove rimarrà solamente la catena di montaggio dell'Alfa Romeo 4C e di altre vetture simili definite dall'amministratore delegato di FCA "modelli particolari", a conferma di come la struttura sarà destinata a una produzione di nicchia slegata dalle logiche industriali che puntano sui grandi volumi.

Se vuoi aggiornamenti su FCA: NUOVI MODELLI ALFA ROMEO A POMIGLIANO D'ARCO? inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 18 marzo 2016

Vedi anche

Skoda Superb: prodotto l

Skoda Superb: prodotto l'esemplare numero 100.000

A Kvasiny la Superb terza serie "numero centomila": porta a 850.000 le nuove Superb prodotte dal 2001; la storia del modello che parte dagli anni 30.

Mercato auto: cresce in Italia e UE, bene Fiat Chrysler

Mercato auto: cresce in Italia e UE, bene Fiat Chrysler

Il mercato dell'auto cresce sia in Europa che in Italia. Tra i costruttori sugli scudi FCA, che diventa quarto costruttore europeo.

Nissan pronta a rilevare il 34% di Mitsubishi

Nissan pronta a rilevare il 34% di Mitsubishi

Il costo dell’operazione annunciata da Carlos Ghosn sfiorerà i 2 miliardi di euro e sarà definita entro l’anno.