Mercato auto Europa: male Volkswagen, cresce FCA

Il Gruppo tedesco soffre a causa del Dieselgate, mentre il Gruppo FCA (Fiat-Chrysler) regoistra una crescita superiore alla media del mercato.

Volkswagen inizia ad accusare gli effetti del "Dieselgate", ovvero lo scandalo relativo alle emissioni truccate sui modelli diesel del Gruppo teutonico. Le immatricolazioni in Europa del Costruttore di Wolfsburg sono scese ad ottobre dello 0,8% rispetto allo stesso mese del 2014, secondo i dati Acea, nei 28 Paesi Ue più i tre dell'Efta (Islanda, Norvegia e Svizzera). Analizzando i dati su base annua, Volkswagen ha registrato una flessione del 2,1% nei primi dieci mesi dell'anno e l'incremento è stato del 6%, inoltre la quota di mercato è scivolata al 24,6% rispetto a 25,7% dello scorso anno. Il brand Volkswagen registra una diminuzione dell'1,5% rispetto all'ottobre 2014, Seat crolla invece del 12,8% annuo, mentre Porsche va controcorrente grazie ad un del 14% rispetto al medesimo mese del 2014, grazie alle vendite record del SUV Macan.

Se si analizzano i dati nell'intero comparto automotive europeo, scopriamo che il mercato dell'auto ha registrato ad ottobre una crescita delle immatricolazioni pari al 2,7%, anche se risulta rallentata rispetto ai primi dieci mesi dell'anno (+8,2%). Se Volkswagen piange, il Gruppo FCA (Fiat-Chrysler) continua a sorridere grazie alla crescita delle immatricolazioni in Europa cresciute di più in confronto alla media del mercato. Se a ottobre nei 28 Paesi Ue più i tre Efta il gruppo ha immatricolato 70.556 auto - ovvero il 7,7% in più rispetto allo stesso mese 2014 - nei primi dieci mesi dell'anno il Gruppo italo-americano ha compiuto un balzo in avanti del +12,9% rispetto al 2014, che si traduce in ben 738.485 auto immatricolate.

Il successo del Gruppo FCA in Europa risulta distribuito tra i principali Paesi che compongono il Vecchio continente: l'ottimo risultato raggiunto in Italia, con un 10,8% in ottobre e +16,8% nel progressivo annuo, viene seguito dalla Germania, dove Fiat-Chrysler ha segnato un +7,5% su base annua, in Francia  +5,5% nel mese e +12,8% nell'anno, il Regno Unito segna un +6,2% nel mese e +4,3% nel corso dei 12 mesi, mentre in Spagna chiude con il botto, grazie ad un +16,9% a ottobre e un +27,7% nei primi dieci mesi dell'anno in corso.

I modelli più apprezzati di FCA sono ancora una volta la Fiat Panda e la Fiat 500 - quest'ultima ha inoltre raggiunto l'importante traguardo di 1.500.000 vetture prodotte in Europa - confermando la loro leadership nel segmento A, con una quota del 28,7% nel mese. Anche la 500L continua segnare un record, mantenendo ben saldo il primato di vettura più venduta del suo segmento da oltre un anno la (22,3% di quota nel progressivo), mentre il SUV compatto, Fiat 500X, mantiene stabilmente la posizione di comando del suo segmento. Analizzando nel dettaglio, il brand Fiat ha registrato un altro mese di crescita superiore al mercato, mentre le vendite del Renegade continuano a trainare Jeep, capace di conquistare un +8,6%. E aumentando del 145,6% le vendite nell'anno.

Se vuoi aggiornamenti su MERCATO AUTO EUROPA: MALE VOLKSWAGEN, CRESCE FCA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 17 novembre 2015

Vedi anche

Smart: 2 milioni di esemplari prodotti

Smart: 2 milioni di esemplari prodotti

La city car tedesca aumenta le vendite del 20,8% nel mese di agosto 2016

Mercato auto Europa: agosto 2016 torna in positivo

Mercato auto Europa: agosto 2016 torna in positivo

Dopo il momentaneo "impasse" di luglio, il settore nuove immatricolazioni europee cresce nuovamente: agosto si conclude con un promettente +9,5%.

FCA: Exor si trasferisce ufficialmente in Olanda

FCA: Exor si trasferisce ufficialmente in Olanda

John Elkann ha comunicato ufficialmente il trasferimento di Exor dall’Italia all’Olanda.