Jeep: vendite record nel 2014

Jeep conclude per il terzo anno consecutivo il proprio bilancio festeggiando vendite record.

Jeep: vendite record nel 2014

di Giuseppe Cutrone

07 gennaio 2015

Jeep conclude per il terzo anno consecutivo il proprio bilancio festeggiando vendite record.

Per Jeep è tempo di fare il bilancio del 2014, terzo anno consecutivo concluso dal marchio americano con un record mondiale di veicoli venduti. Nell’anno appena finito sono stati distribuiti oltre un milione di vetture, precisamente 1.017.019 veicoli che hanno consentito alla casa costruttrice di superare del 39% il record precedente, ovvero quello risalente al 2013 che aveva visto la vendita di 731.565 vetture. 

Il marchio di Fiat Chrysler Automobiles festeggia un aumento delle immatricolazioni complessive per il quinto anno consecutivo, confermando una tendenza alla crescita che si è evidenziata anche sul mercato del Nord America accanto a quelli d’Europa, cresciuti del 40%, della Cina, dove si è registrato un incremento del 49%, e nei mercati dell’Asia-Pacifico, migliorati del 42%. 

Il presidente e CEO di Jeep, Mike Manley, ha evidenziato come questi traguardi siano stati raggiunti anche grazie all’ottima accoglienza ricevuta sul mercato dalla nuova Jeep Cherokee, che si conferma il secondo modello più venduto dopo la Grand Cherokee e davanti alla Wrangler

Manley ha spiegato inoltre: “Il raggiungimento del milione di unità vendute nel 2014 è stata senz’altro una tappa fondamentale, e il 2015 sarà un anno di grande trasformazione nell’ambito del processo di globalizzazione del marchio con l’avvio delle attività di produzione in Brasile e il ritorno della produzione in Cina, dopo quasi dieci anni di assenza”. 

Nonostante gli obiettivi raggiunti, Jeep non si accontenta e rilancia per puntare a migliorare ancora di più il proprio rendimento sul mercato. Quest’anno il gruppo punta molto sul rafforzamento dell’offerta SUV nel segmento delle compatte, con la Jeep Renegade a rappresentare uno dei punti di forza utili a conquistare anche quella fascia di clienti che finora non ha preso in considerazione un modello del marchio.