Un aiuto dalla Cina per la Saab

La General Motors ha comunicato che la Koenigsegg avrà la BAIC come partner per il rilancio del Marchio svedese

Sarà la cinese BAIC (Beijing Automotive Industry holdings Company) il partner della svedese Koenigsegg per l'acquisizione della Saab dalla General Motors.

E' quanto comunicato, ieri, dal Gruppo di Detroit, che nei mesi scorsi aveva deciso la cessione della Casa svedese. Un paio di settimane fa, dalla Koenigsegg era arrivato l' "okay" ad un proprio impegno nel sostituire la GM nella maggioranza dei capitali Saab, ratificato nei giorni scorsi con un "piano" presentato al Governo svedese.

I termini dell'accordo prevedono un ingresso di BAIC come partner di minoranza in Koenigsegg, che comunque sarà proprietaria di Saab al 100%, anche se è chiaro che le due Compagnie hanno stretto il patto per espandere il marchio di Trollhattan anche in Cina, Paese nel quale molte Case europee stanno trovando terreno fertile.

In effetti, la Koenigsegg pare abbia trovato nella BAIC una consociata ideale: il Marchio cinese, infatti, è al quinto posto - quanto a volumi di vendita - fra le Case automobilistiche in Cina, e in patria possiede delle joint venture con Hyundai e Mercedes-Benz.

Per la Saab ci saranno dunque nuove frontiere? E' quanto si augurano (e questo accordo lo conferma) i nuovi investitori: la Koenigsegg, lunedì scorso, ha avanzato al Governo svedese un progetto di rilancio per la Casa ex - General Motors, con l'intento di ottenere il finanziamento necessario all'acquisizione.

Da parte del Governo di Stoccolma è arrivata l'assicurazione di un interessamento della massima istituzione pubblica con la Banca Europea di Investimento per un nuovo prestito da accordare alla Koenigsegg (che ha chiesto un ulteriore credito di 288 milioni di euro) giudicato "vitale" per procedere all'acquisizione.

Se vuoi aggiornamenti su SAAB inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 10 settembre 2009

Altro su Saab

Saab: stop definitivo al marchio svedese
Attualità

Saab: stop definitivo al marchio svedese

Il consorzio NEVS non è riuscito ad acquisire i diritti sul brand: nel 2017 la produzione di auto elettriche inizierà con un nuovo marchio.

Saab potrebbe produrre auto elettriche in Cina
Ecologiche

Saab potrebbe produrre auto elettriche in Cina

Il ritorno di Saab potrebbe passare per l'auto elettrica. NEVS, la società che controlla la casa svedese, aprirà infatti un nuovo impianto in Cina.

Saab 9-3 Aero 2014: in Svezia da 31.510 euro
Anteprime

Saab 9-3 Aero 2014: in Svezia da 31.510 euro

La Saab 9-3 della rinascita sarà in vendita dal 10 dicembre.