Audi: richiamati 70.000 veicoli per anomalie ai freni

Sei modelli della gamma della Casa tedesca potrebbero essere interessati da possibili problemi al servofreno.

Audi: richiamati 70.000 veicoli per anomalie ai freni

di Francesco Donnici

01 settembre 2014

Sei modelli della gamma della Casa tedesca potrebbero essere interessati da possibili problemi al servofreno.

Il costruttore Audi ha avviato le procedure di richiamo per circa 70.000 vetture che potrebbero essere interessate da possibili problemi al servofreno. Il richiamo riguarda i modelli A4, A5, A6, A7, Q5, Q7,  prodotti da marzo a dicembre 2012 e abbinati al propulsore diesel da 3.0 litri.

Se il problema dovesse verificarsi su uno dei modelli menzionati precedentemente, nel peggiore dei casi potrebbe entrare ne servofreno un po’ di olio che potrebbe rendere necessaria una pressione molto più alta sul pedale nel freno. Nonostante il problema, i clienti interessati potrebbero comunque guidare senza pericoli  le loro automobili fino  alla sostituzione del pezzo difettoso che potrà essere effettuata in modo totalmente gratuito ed in appena mezz’ora di tempo nelle officine specializzate.

Il richiamo è stato rilevato da Giovanni D’Agata, presidente dello Sportello dei Diritti, nell’ambito dell’attività effettuata a tutela dei consumatori e dei proprietari o possessori di veicoli a motore, che ancora una volta è stata capace di “anticipare in Italia l’avvio di procedure di questo tipo da parte delle case automobilistiche anche a scopo preventivo”.