Luglio in flessione per il Gruppo BMW

In leggera ripresa però c'è Mini e si attendono riscontri positivi dalle nuove Serie 7, X1 e Serie 5 Gran Turismo

I dati di vendita di Luglio del gruppo BMW registrano ancora una perdita rispetto all'anno scorso (-12,6 %), ma c'è qualche lieve segnale di miglioramento.

Il marchio Mini, in particolare, ha fatto registrare il primo mese in segno positivo (+ 0,3%) da Settembre 2008, consegnando 19.281 auto in tutto il mondo. I modelli Mini One e Mini Cabrio sono quelli che hanno maggiormente contribuito a questo risultato. In Germania, il marchio ha raggiunto i migliori risultati di sempre per quanto riguarda il mese in esame, con 3207 Mini vendute; buona la performance anche negli altri mercati dell'Europa Occidentale: Francia, Regno Unito e Italia su tutti.

Dall'inizio dell'anno fino a fine luglio, il calo complessivo di vendite del brand Mini rispetto al 2008 è del 17,3%. Il marchio BMW invece, ha fatto registrare un calo del 14,9%, con alcuni modelli che però sono andati in controtendenza, incrementando le consegne. La BMW Serie 7 (+ 57.9%), la nuova BMW Z4 e la BMW X6 hanno riscosso un grande successo.

Nei prossimi mesi si attende il lancio di nuove versioni, che dovrebbero dare ulteriore impulso alle vendite: in autunno ci sarà il debutto della versione a trazione integrale della BMW 7 e l'arrivo della X1 e della 5 Gran Turismo. Complessivamente, fra BMW, Mini e Rolls Royce, a Luglio 2009 il gruppo ha consegnato 109.923 vetture.

Se vuoi aggiornamenti su BMW inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Altro su BMW

Bmw aggiorna la gamma sportiva di Serie 4
Anteprime

Bmw aggiorna la gamma sportiva di Serie 4

Novità di dettaglio al corpo vettura ma di rilievo nella dotazione di bordo; motorizzazioni confermate per Serie 4 Coupé, Cabrio e Gran Coupé.

Car Sharing: con DriveNow arrivano le Bmw i3
Ecologiche

Car Sharing: con DriveNow arrivano le Bmw i3

Il car sharing premium della Casa dell’elica dedicato alla città di Milano si arricchisce con le vetture elettriche Bmw i3.

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa
Cronaca

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Il 45° presidente degli Stati Uniti "invita" Bmw a costruire vetture negli Usa anziché in Messico: pena un dazio di importazione pari al 35%.