Mercato auto novembre: bene in Europa, in calo Fiat

Accenna ad una ripresa il mercato europeo dell’auto, con Fiat che rimane in calo penalizzata dalle vendite in Italia.

Mercato auto novembre: bene in Europa, in calo Fiat

di Giuseppe Cutrone

17 dicembre 2013

Accenna ad una ripresa il mercato europeo dell’auto, con Fiat che rimane in calo penalizzata dalle vendite in Italia.

Il mercato dell’auto in Europa mostra segnali di ripresa per quanto riguarda le statistiche relative allo scorso mese di novembre, facendo segnare un aumento dello 0,9% che corrisponde a 975.281 veicoli immatricolati. 

Il mercato, secondo i dati diffusi da Acea che considerano i primi undici mesi del 2013, rimane comunque in passivo (-2,8%) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, disegnando uno scenario nel quale Fiat detiene una quota del 6,1% riuscendo a piazzare 688.600 autovetture da gennaio fino al mese passato. 

Il costruttore italiano ha visto un calo del 5,8% a novembre, riuscendo a vendere 55.637 vetture (5,7% del mercato) e limitando i danni rispetto alle performance ottenute in Italia, dove il totale immatricolazioni del gruppo ha subito una diminuzione del 4,5%. 

Il Lingotto può sorridere ai risultati che arrivano dalla Spagna, dove il gruppo cresce del 28,2%, dalla Gran Bretagna, dove ottiene un aumento del 20,1%,  e dalla Francia, paese in cui Fiat riesce a migliorare del 10,1% per una quota che arriva al 2,7%. 

Sono invece negative le cifre riguardanti Lancia-Chrysler, che perdono il 13,6% rispetto al mese di novembre dell’anno scorso, e Alfa Romeo, il cui calo arriva al 19,2%. Stabile, invece, Jeep, che detiene una quota dello 0,2% sul mercato europeo. 

No votes yet.
Please wait...