Mercato auto: è sempre crisi, in calo anche Fiat

Non accenna a riprendersi il mercato dell'auto in Europa, con una tendenza negativa che trascina in giù quasi tutti i marchi, Fiat compresa.

Il mercato dell'auto in Europa continua ad arretrare e non accenna ad una ripresa. Secondo i dati relativi alle immatricolazioni registrate nel mese di giugno scorso si è avuto un calo pari al 6,3%, con l'Acea che parla del livello più basso dal 1996.  

I segni "meno" hanno riguardato infatti tutti i principali mercati ad eccezione di quello britannico che, andando in controtendenza, fa segnare una crescita per ben sedici mesi di fila con un aumento del 10% nel semestre appena passato. Bene anche le vendite in Danimarca, Portogallo, Slovenia, Finlandia. 

A fare le spese di questa perdurante crisi sono quasi tutti i costruttori, con Fiat in particolare che fa segnare un calo del 13,6% rispetto al mese di giugno del 2012. Il marchio italiano ha perso il 10,3% nell'ultimo mese fermandosi a 54.351 unità vendute, mentre non vanno meglio Lancia/Chrysler, con una perdita del 33,2% e 6.478 esemplari distribuiti, Alfa Romeo, scesa del 34,1% a 5.092 vetture, e Jeep, che ha ceduto il 32,1% riuscendo a vendere 1.850 unità in tutto. 

La quota di mercato Fiat in Europa a giugno è stata del 5,9%, in calo rispetto al 6,4% fatto segnare lo stesso mese dell'anno precedente, mentre su base semestrale la quota è del 6,4%, anche questa in calo rispetto al 6,6% dei primi sei mesi del 2012. 

Uno sguardo alle statistiche relative agli altri costruttori indica un quadro difficile soprattutto per Volvo, che si aggiudica la poco ambita palma di costruttore con maggiore perdita su base annua facendo segnare un -14,3%, mentre possono sorridere Ford, che cresce del 6,9%, Renault e Jaguar-Land Rover, entrambi capaci di fare segnare un piccolo ma significativo 0,9%, e Daimler, che si piazza tra i più "virtuosi" guadagnando uno 0,6% rispetto a giugno dello scorso anno. 

Se vuoi aggiornamenti su MERCATO AUTO: È SEMPRE CRISI, IN CALO ANCHE FIAT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 16 luglio 2013

Vedi anche

Suzuki: raggiunta quota tre milioni nello stabilimento di Esztergom

Suzuki: raggiunta quota tre milioni nello stabilimento di Esztergom

Magyar Suzuki Corporation, inaugurata nel 1991, celebra la Suzuki "numero tre milioni": è una S-Cross. Esportazioni in più di cento Paesi.

Mercato auto: l’Europa cresce a doppia cifra

Mercato auto: l’Europa cresce a doppia cifra

Marzo 2017 con il segno più: l’immatricolato cresce del 10,9% nei Paesi UE e del 18,2% in Italia. Fca è al quinto posto nella top ten europea.

Tesla in Borsa supera anche General Motors

Tesla in Borsa supera anche General Motors

Dopo il clamoroso sorpasso della scorsa settimana su Ford, il titolo Tesla supera anche un altro colosso quale General Motors.