Richiamo per Toyota, Nissan, Mazda e Honda

Maxi-richiamo per Toyota, Nissan, Mazda e Honda, che dovranno verificare 3,39 milioni di veicoli per problemi agli airbag.

Richiamo per Toyota, Nissan, Mazda e Honda

di Giuseppe Cutrone

12 aprile 2013

Maxi-richiamo per Toyota, Nissan, Mazda e Honda, che dovranno verificare 3,39 milioni di veicoli per problemi agli airbag.

Si annuncia un grande richiamo per i principali costruttori giapponesi. Il ministero dei trasporti di Tokyo ha infatti comunicato che ben 3,39 milioni di veicoli costruiti da Toyota, Nissan, Mazda e Honda saranno prossimamente richiamati a causa di problemi rilevati agli airbag.

Le vetture interessate dal richiamo sono state prodotte tra il 2000 e il 2004 e, a quanto pare, un numero non ancora precisato di esse è stato immatricolato in Italia. Tutti gli esemplari hanno in comune il fatto di montare degli airbag difettosi prodotti dal fornitore giapponese Takata.

>> Guarda le immagini della Nissan X-Trail

Toyota è interessata con 10.000 esemplari il cui problema agli airbag potrebbe comportare, spiegano dal Giappone, la mancata apertura e il non gonfiaggio del cuscino in caso di incidente, rendendo così nullo uno dei sistemi di sicurezza passiva più importanti tra quelli installati sulle automobili moderne.

Va un po’ meglio per Nissan, che è coinvolta nel richiamo con “sole” 2.241 vetture suddivise tra Nissan X-trail, Patrol, Pathfinder e Navara.

Come sempre avviene in queste occasioni, saranno gli stessi costruttori a contattare i clienti invitandoli a portare presso il centro assistenza più vicino le vetture potenzialmente a rischio, in modo da sostituire le componenti difettose in maniera completamente gratuita.